Jean-François de Troy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luisa Maria Teresa Stuart

Jean-Fraçois de Troy (Parigi, 27 gennaio 1679Roma, 26 gennaio 1752) è stato un pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'arte, fu incoraggiato dal padre, François de Troy (1645-1750) noto ritrattista, che lo spinse a passare qualche anno in Italia, cosa che a quei tempi (e poi per molti anni ancora) costituiva una tappa obbligata per ogni pittore. Jean-François vi trascorse sette anni, fino al 1706. Rientrato a Parigi, fu ammesso all'Accademia nel 1708.

Fra il 1724 e il 1737 lavorò a Versailles e a Fontainebleau. Fra le altre opere creò i disegni per tappezzerie e arazzi della Manifattura dei Gobelins (Storia di Ester, Storia di Giasone, etc.).

Nel 1727 dipinse la tela Il riposo di Diana (oggi al Museo di Belle arti di Nancy), con la quale vinse il 1º Premio del Grande Concorso organizzato da duca d'Antin e da François Lemoyne. Nel 1738 venne nominato Direttore dell'Accademia di Francia a Roma, dove passò il resto della sua vita e dove ebbe molti allievi, fra cui la pittrice parigina Marianne Loir. Morì a Roma a 73 anni.

Jean-François de Troy fu al tempo stesso un pittore di soggetti storici (e quindi anche mitologici, morali e religiosi) e un pittore "verista", più schietto, che amava ritrarre anche scene di vita quotidiana, un po' sulla linea di Watteau.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Christophe Leribault, Jean-François de Troy, 1679 - 1752. Ediz. Arthéna, 2002, ISBN 2-903239-30-4,
  • Jean-Pierre Cuzin, "Il pranzo di caccia" di Jean-François de Troy, dipinto per Fontainebleau in: "Rivista del Louvre", 1991, n°1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14779579 LCCN: n88132205