Java Persistence API

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Java Persistence API, talvolta riferite come JPA, sono un framework per il linguaggio di programmazione Java che si occupa della gestione della persistenza dei dati di un DBMS relazionale nelle applicazioni che usano le piattaforme Java Standard Edition (J2SE) e Java Enterprise Edition (J2EE).

Le Java Persistence API sono state originate come parte del lavoro del JSR 220 Expert Group. Le JPA 2.0 sono il lavoro del JSR 317 Expert Group.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La persistenza, in questo contesto, copre tre aree:

Molti programmatori Java enterprise usano oggetti persistenti “leggeri” forniti da framework open-source o Data Access Object (DAO) al posto degli entity beans. Gli entity beans e gli enterprise beans hanno la reputazione di essere troppo “pesanti” e complicati, e si ha l’impressione di poterli usare solamente in applicazioni server Java EE. Così molte delle funzioni dei framework di persistenza di terze-parti sono state incorporate nelle Java Persistence API, e a partire dal 2006 progetti come Hibernate (versione 3.2) e TopLink Essentials (versione Open-Source) hanno cominciato ad implementare le Java Persistence API.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]