Jason Muzzatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jason Muzzatti
Jason Muzzatti.JPG
Muzzatti con la maglia degli Hartford Whalers
Dati biografici
Nome Jason Mark Muzzatti
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia (dal 2003)
Altezza 182 cm
Peso 86 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Presa Sinistra
Ritirato 2007 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1985-1987 600px Blu Navy Bianco e Blu Columbia.png St. Michael's Buzzers 31 0 0 0
1987-1991 Michigan St. Spartans Michigan St. Spartans 130 0 18 18
Squadre di club0
1991-1993 Salt Lake Golden Eagles Salt Lake Golden Eagles 69 0 7 7
1992-1993 Indianapolis Ice Indianapolis Ice 12 0 0 0
1993-1995 Calgary Flames Calgary Flames 2 0 0 0
1993-1995 Saint John Flames Saint John Flames 89 0 5 5
1995-1997 Hartford Whalers Hartford Whalers 53 0 1 1
1995-1996 Springfield Falcons Springfield Falcons 5 0 1 1
1997-1998 NY Rangers NY Rangers 6 0 0 0
1998 Hartford Wolf Pack Hartford Wolf Pack 17 0 0 0
1998 San Jose Sharks San Jose Sharks 1 0 0 0
1998 KY Thoroughblades KY Thoroughblades 10 0 0 0
1998-1999 Eisbären Berlin Eisbären Berlin 7 0 0 0
1999-2000 Tappara Tappara 45 0 1 1
2000-2001 Augsburger Panther Augsburger Panther 43 0 1 1
2001-2004 Milano Vipers Milano Vipers 114 0 7 7
2004-2006 Bolzano Bolzano 65 0 2 2
2006-2007 Flint Generals Flint Generals 46 0 3 3
Nazionale
2003-2007 Italia Italia 18 0 0 0
NHL Draft
1988 Calgary Flames Calgary Flames 21a scelta ass.
Allenatore
2008-2009 Flint Generals Flint Generals Asst. Coach
2009-2010 Flint Generals Flint Generals Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 maggio 2012

Jason Mark Muzzatti (Toronto, 3 febbraio 1970) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio canadese naturalizzato italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Muzzatti frequentò il college al Michigan State, la cui squadra di hockey militava nella CCHA. Nel 1988 fu selezionato come prima scelta dei Calgary Flames (21° assoluto) e venne chiamato nel secondo team dell'All-Star Game CCHA, mentre due anni dopo entrò nella prima squadra All-Star CCHA, e nella seconda della NCAA, poco prima di fare il suo debutto, nel 1991, fra i professionisti con il Salt Lake Golden Eagles, squadra della IHL affiliata ai Flames.

La stagione successiva si divise fra Salt Lake e gli Indianapolis Ice, sempre in IHL, ed indossando la maglia della nazionale canadese. Nel 1993-1994 fece il suo esordio in NHL, ma giocò solo un incontro, militando per il resto della stagione nella squadra satellite AHL dei Sain John Flames; la stessa cosa accadde anche nella stagione successiva.

Nella stagione 1995-1996 passò alla squadra NHL degli Hartford Whalers, dove giocò 22 incontri, giocando una piccola parte della stagione ancora in AHL con gli Springfield Falcons. L'anno successivo fu la riserva di Sean Burke, tuttavia totalizzò 31 presenze con i Whalers, la cui franchigia a fine stagione fu trasferita ai Carolina Hurricanes.

Poco prima dell'inizio della stagione 1997-1998 Muzzatti si trasferì ai New York Rangers, coi quali però giocò solamente sei incontri, essendo girato perlopiù in AHL. Durante quella stessa stagione fu scambiato con i San Jose Sharks, la sua terza squadra NHL. Ma anche in California raccolse solo 27 minuti sul ghiaccio.

Muzzatti decise allora di trasferirsi in Europa: prima nella DEL, tra le file degli Eisbären Berlin, poi in Finlandia con i Tappara, poi ancora in Germania, con gli Augsburger Panther, e infine in Italia.

Esordì con la casacca rossoblu dell'HCJ Milano Vipers nella gara di Supercoppa italiana vinta nel 2001 contro l'Asiago. Al termine della stagione si aggiudicò lo Scudetto. Nel 2002-2003 bissò la Supercoppa e lo Scudetto, aggiudicandosi anche la Coppa Italia sempre contro l'Asiago. Nel 2003-2004 conquistò il suo terzo Scudetto con i Vipers.

Un altro cambio di casacca durante l'estate lo portò a Bolzano,[1] coi biancorossi dell'Hockey Club Bolzano con cui riuscì a conquistare la Supercoppa italiana nel 2004.

Nell'estate del 2006 passò ai Flint Generals in UHL,[2] con cui terminò la carriera al termine della stagione.

Due anni dopo fu richiamato dagli stessi Flint Generals, come capo allenatore.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Grazie al possesso del passaporto italiano Muzzatti fece il suo esordio in Nazionale il 7 novembre 2003 contro l'Austria in un match amichevole. Nel 2004 giocò con il Blue Team i mondiali di Prima Divisione.

Come in campionato si trovò a competere per la maglia da titolare con Günther Hell, nei successivi mondiali di Prima Divisione del 2005, vinti dall'Italia, che si conquistò così la promozione nell'élite mondiale, ed anche ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006, dove i due si alternano fra i pali - con buoni risultati, considerando il piccolo movimento hockeystico azzurro - fino all'infortunio di Hell nell'incontro contro la Repubblica Ceca. Prese parte, inoltre, ai successivi mondiali di Riga nel 2006 e di Mosca nel 2007.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • CCHA Second All-Star Team: 1
1987-1988
  • CCHA Tournament MVP: 1
1988-1989
  • CCHA First All-Star Team: 1
1989-1990
  • NCAA Second All-American Team: 1
1989-1990
Paesi Bassi 2005 (0.75)
Paesi Bassi 2005 (96.3)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ HC Bolzano: preso Jason Muzzatti, hockeytime.net, 24 settembre 2004. URL consultato il 13 novembre 2013.
  2. ^ Jason Muzzatti firma per i Flint Generals, hockeytime.net, 31 agosto 2006. URL consultato il 13 novembre 2013.
  3. ^ IHL: Muzzatti nuovo coach di Flint, hockeytime.net, 11 agosto 2009. URL consultato il 13 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]