Jason Bay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jason Bay
Jason Bay on June 10, 2010.jpg
Dati biografici
Nome Jason Raymond Bay
Nazionalità Canada Canada
Altezza 190 cm
Peso 98 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Esterno sinistro
Squadra Seattle Mariners
Carriera
Squadre di club
2003 Stemma San Diego Padres San Diego Padres
2003-2008 Stemma Pittsburgh Pirates Pittsburgh Pirates
2008-2009 Boston Red Sox Boston Red Sox
2010-2012 Stemma New York Mets New York Mets
2013 Seattle Mariners Seattle Mariners
Statistiche
Batte Destro
Tira Destro
Media battuta .274
Fuoricampo 206
Punti battuti a casa 719
Basi rubate 88
Valide 1138
Palmarès
Statistiche aggiornate al 24/05/2012

Jason Raymond Bay (Trail, 20 settembre 1978) è un giocatore di baseball canadese.

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 Jason Bay partecipò con la squadra della sua città natale, Trail, alle Little League World Series.[1]

Dopo la scuola superiore, frequentò la Gonzaga University.

Minor League[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 fu scelto al 22º giro del draft della Major League Baseball (MLB) dai Montreal Expos e venne assegnato ai Vermont Expos in A-.

Nel 2001 giocò con Jupiter Hammerheads in singolo A avanzato e con i Clinton Lumber Kings in singolo A; complessivamente, chiuse l'anno con una media battuta di.315 con 14 fuoricampo e 71 punti battuti a casa (RBI) in 125 partite giocate nelle leghe minori.

Il 24 marzo 2002 venne ceduto insieme a Jim Serrano ai New York Mets in cambio di Lou Collier. I Mets assegnarono Bay alle leghe minori. Prima della fine della stagione venne ceduto ai San Diego Padres insieme a Josh Reynolds e Bobby Jones in cambio di Jason Middlebrook e Steve Reed.

Major League[modifica | modifica wikitesto]

San Diego Padres (2003)[modifica | modifica wikitesto]

Bay debuttò in Major League Baseball (MLB) con i Padres il 23 maggio 2003, ottenendo la sua prima valida colpendo un fuoricampo nel nono inning.[2] Dopo sole 3 partite si ruppe il polso destro dopo esser stato colpito dalla palla lanciata dal lanciatore avversario.

Il 26 agosto dello stesso anno venne ceduto ai Pittsburgh Pirates insieme a Oliver Pérez e Cory Stewart in cambio di Brian Giles.

Pittsburgh Pirates (2003-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Jason Bay durante lo spring training dei Pittsburgh Pirates nel 2007

Nella parte finale della stagione 2003 Bay giocò 27 partite con i Pirates, con.291 di media battuta, 3 fuoricampo e 12 punti battuti a casa.

Nella stagione 2004, iniziata per lui solo a maggio a causa di un intervento alla spalla, ottenne una serie di ottimi risultati che gli valsero il premio come miglior rookie dell'anno della National League, primo giocatore dei Pittsburgh Pirates e primo canadese ad ottenere il riconoscimento.[3]

Nel 2005 Bay ottenne la sua prima convocazione all'All-Star Game. Terminò la stagione con 32 fuoricampo, 101 RBI e una media battuta di.306.

A novembre del 2005 firmò con i Pirates un'estensione di 4 anni del suo contratto per un totale di 18,25 milioni di dollari.[4]

Tra il 6 e il 18 maggio 2006 inanellò una striscia di 10 partite consecutive con almeno un fuoricampo all'attivo.[5] Venne poi convocato per la seconda volta di fila all'All-Star Game. Chiuse la stagione con 35 fuoricampo, 109 RBI e una media battuta di.286.

Nella stagione 2007 calò nelle sue prestazioni chiudendo con 21 fuoricampo, 84 RBI e una media battuta di.247.

Nel mese di maggio del 2008 ottenne nelle due partite consecutive contro i Chicago Cubs, due battute valide decisive per la vittoria negli extra-inning della partita.[6] Nel mese successivo ottiene un fuoricampo decisivo nella vittoria contro i Tampa Bay Rays nel 13° inning.[7]

Poi il 31 luglio 2008 viene ceduto ai Boston Red Sox.

Boston Red Sox (2008-2009)[modifica | modifica wikitesto]

Nel suo debutto con i Red Sox, al 12° inning Bay batté un triplo, e poi su singolo di Jed Lawrie arrivò a casa segnando il punto della vittoria per Boston.[8] Il suo primo fuoricampo lo ottenne contro gli Oakland Athletics nella partita successiva.[8] Con Boston Bay ottenne la sua prima apparizione ai play-off, arrivando fino alla finale dell'American League, dove furono sconfitti dai New York Yankees.[8]

Nel 2009 Jason Bay ottenne la terza convocazione all'All Star Game e a fine anno vinse il Silver Slugger Award della American League. In 151 presenze fece 36 fuoricampo, 119 RBI e una media battuta di.267. A novembre del 2009 Bay divenne free agent.

New York Mets (2010-2012)[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 dicembre 2009 Bay firmò un contratto di 4 anni per un totale di 66 milioni di dollari con i New York Mets con un quinto anno opzionale.[9]

La sua prima stagione ai Mets finì anticipatamente il 25 luglio 2010 a causa di un infortunio.[10] Giocò solo 95 partite con 6 fuoricampo, 47 RBI e una media battuta di.259.

Bay iniziò la stagione 2011 nella lista infortunati per un problema alla costola.[11] Rientrò il 21 aprile 2011 contro gli Houston Astros.[12] L'8 agosto 2011 colpì il suo 200° fuoricampo della carriera contro i San Diego Padres.[13]

Il 23 aprile 2012 nel tentativo di prendere al volo una pallina si fratturò una costola, e il giorno seguente venne messo sulla lista degli infortunati.[14] Ritornò in campo l'8 giugno, ma dopo poche partite si infortunò nuovamente, e rimase fuori un altro mese, rientrando il 17 luglio.[15]

Seattle Mariners[modifica | modifica wikitesto]

Diventato free agent al termine della stagione 2012, a dicembre 2012 Bay ha firmato un contratto annuale con i Seattle Mariners.[16]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 volta giocatore del mese della National League (maggio 2006)
  • 5 volte giocatore della settimana della National League (2a settimana di agosto 2005, 3a e 4a settimana di maggio 2006, 4a settimana di maggio 2007, 2a settimana di settembre 2011)
  • 1 partecipazione all'Home Run Derby (2005)
  • 1 Pirates Heart And Hustle Award (2006)

Top 10 in una stagione[modifica | modifica wikitesto]

Numeri di maglia indossati[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale di baseball del Canada ha disputato il World Baseball Classic 2006[17] e il World Baseball Classic 2009.[18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1990 Little League World Series Rosters. URL consultato il 14-01-2012.
  2. ^ Jason Bay 2003 Batting Gamelog. URL consultato il 14-01-2013.
  3. ^ Crosby, Bay take home top rookie awards, Associated Press, 08-11-2004.
  4. ^ Pirates agree to multiyear deal with Bay, Associated Press, 17-11-2005.
  5. ^ Jason Bay 2006 Batting Gamelog. URL consultato il 15-01-2013.
  6. ^ Chris Adamski, Bay makes it a walk-off weekend, MLB.com, 25-05-2008.
  7. ^ George Von Benko, Bucs walk off on Bay's 13th-inning homer, MLB.com, 29-06-2008.
  8. ^ a b c Jason Bay 2008 Batting Gamelog. URL consultato il 16-01-2013.
  9. ^ Bryan Hoch, Bay glad to be part of 'perfect fit', MLB.com, 06-01-2010.
  10. ^ Jason Bay 2010 Batting Gamelog. URL consultato il 16-01-2013.
  11. ^ Anthony DiComo, Rib injury lands Bay on disabled list, MLB.com, 31-03-2011.
  12. ^ Jason Bay 2011 Batting Gamelog. URL consultato il 16-01-2013.
  13. ^ Jason Bay Career Home Runs. URL consultato il 16-01-2013.
  14. ^ Mets put LF Jason Bay on DL with broken rib, Associated Press, 24-04-2011.
  15. ^ Jason Bay 2012 Batting Gamelog. URL consultato il 16-01-2013.
  16. ^ Greg Johns, Mariners officially ink Bay to one-year deal, MLB.com, 08-12-2012.
  17. ^ World Baseball Classic: 2006 Rosters.
  18. ^ World Baseball Classic: 2009 Rosters.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jason Bay in MLB.com, MLB Advanced Media.
  • (EN) Jason Bay in ESPN.com, ESPN Internet Ventures.
  • (EN) Jason Bay in baseball-reference.com, Sports Reference LLC.
  • (EN) Jason Bay in fangraphs.com, Fangraphs Inc.
  • (EN) Jason Bay in The Baseball Cube, Gary Cohen.
  • (EN) Jason Bay in baseball-reference.com (Minors), Sports Reference LLC.