Jari Helle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jari Helle
Dati biografici
Nazionalità Finlandia Finlandia
Altezza 172 cm
Peso 75 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Tiro Sinistro
Ritirato 1985 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1978-1979 Regina Pats Regina Pats 1 0 0 0
1979-1980 Ilves Ilves 22 28 26 54
1980-1981 Regina Pats Regina Pats 20 20 14 34
Squadre di club0
1979-1980 Ilves Ilves 18 1 2 3
1981-1982 Lukko Rauma Lukko Rauma 9 1 5 6
1981-1982 Forssan Palloseura Forssan Palloseura 21 11 7 18
1984-1985 KooKoo KooKoo 21 5 7 12
Nazionale
1979-1980 Finlandia Finlandia U-18 5+ 0 0 0
Allenatore
1990-1992 SaPKo SaPKo Head Coach
1993-1994 Bandierina Hermes Kokkolan Hermes Head Coach
1994-1997 Kotkan Titaanit Kotkan Titaanit Head Coach
1998-2001 Kaltern-Caldaro Kaltern-Caldaro Head Coach
2001 Vipiteno Broncos Vipiteno Broncos Head Coach
2001-2002 Eppan-Appiano Eppan-Appiano Head Coach
2002-2004 RoKi RoKi Head Coach
2004-2005 Kaltern-Caldaro Kaltern-Caldaro Head Coach
2005-2006 Eppan-Appiano Eppan-Appiano Head Coach
2006-2007 Kotkan Titaanit Kotkan Titaanit Head Coach
2008 Bolzano Bolzano Asst. Coach
2008-2009 Bolzano Bolzano Head Coach
2009-2010 Kaltern-Caldaro Kaltern-Caldaro Head Coach
2010 Bolzano Bolzano Head Coach
2010-2011 LeKi LeKi Head Coach
2011 Eppan-Appiano Eppan-Appiano Head Coach
2011-2012 Bregenzerwald Bregenzerwald Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 dicembre 2012

Jari Helle (Tampere, 10 agosto 1962) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio finlandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'allenatore e dirigente Seppo Helle[1], campione di finlandia con l'Ilves Tampere nel 1962[2], Jari Helle cominciò fin da bambino a praticare l'hockey su ghiaccio. Si mise in luce fin da molto giovane, guadagnandosi la nazionale under-18, con cui ha vinto il campionato europeo nel 1979[1].

Con squadre di club, ha esordito ad alto livello nella Western Hockey League, con i canadesi Regina Pats nel 1978-79, per tornare all'Ilves Tampere nella stagione successiva,dove militerà nelle giovanili, raccogliendo comunque 18 presenze in prima squadra nella SM-Liiga.[3]

Ritornò poi (1980-1981) in Canada dove raggiunse i play-off coi Regina Pats, disputando alcune gare anche con il farm team dei Regina Blues.

Dal 1981-1982 tornò in patria, dove si divise tra il Forssan Palloseura (nell'allora I. divisioona, la seconda serie)[3] e il Lukko Rauma (SM-liiga).[4]

Una serie di infortuni alla schiena ne minarono l'attività, fino a che, dopo due operazioni, fu costretto a ritirarsi a 22 anni.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato ad allenare nel 1988 le giovanili del KooKoo Kouvola[5], la sua ultima squadra da giocatore.[3] Ricoprì questo ruolo per due anni (e nel secondo fu anche scout in Europa per conto dei Pittsburgh Penguins[6]).

Passò quindi ad allenare il Savonlinnan SaPKo in II divisioona (terza serie) tra il 1990 e il 1992 e poi - una volta preso il patentino di primo grado di allenatore[1] - per una stagione ciascuno il KooKoo (in I divisioona, ma da secondo allenatore) e il Kokkolan Hermes (I divisioona).

Nel 1994 divenne allenatore dei Kotkan Titaanit di Kotka, città dove tuttora risiede[1], che portò dalla II divisioona alla I. Vi rimase per tre stagioni, prima di approdare in Italia.

Tra il 1998 e il 2001 fu alla guida dell'SV Caldaro, allora in serie B, portando la squadra alla vittoria del campionato nell'ultima stagione.

Iniziò il 2001-2002 guidando il Vipiteno, nella massima serie, ma fu esonerato dopo poche giornate[1]. Passò all'Appiano, con cui vinse nuovamente la serie B.

Tornò quindi in patria per due stagioni, ai lapponi del Rovaniemen RoKi (Suomi-sarja), per tornare nuovamente in Italia: di nuovo a Caldaro (in A2, 2004-2005) e ad Appiano (ancora in A2, 2005-2006).

Nel 2006 era nuovamente in Finlandia, coi Titaanit, che nuovamente portò dalla terza alla seconda serie, ma solo per una stagione.

Fu richiamato in Italia nel marzo del 2008, quando affiancò per la disputa dei play-off Jamie Dumont alla guida dell'HC Bolzano[7]. La squadra vinse lo scudetto e il tandem fu confermato, ma a ruoli invertiti: Helle tecnico della prima squadra e Dumont assistent[8]. Anche nella seconda stagione la squadra si confermò campiona d'Italia, aggiudicandosi anche Supercoppa italiana e Coppa Italia.[1]

Nonostante i successi al termine della stagione Helle non venne riconfermato, venendo sostituito da Jamie Bartman[9]. Helle trovò un accordo a stagione iniziata con il Caldaro, in serie A2, dove subentrò a Marco Liberatore, che si era dimesso per gli scarsi risultati[10].

Bartman venne tuttavia esonerato dal Bolzano il 1º gennaio 2010, e contemporaneamente fu annunciato il ritorno di Helle, divenuto effettivo il successivo 4 gennaio[1], quando gli subentrò, sulla panchina dei caldaresi, il finlandese Jarmo Jamalainen[10]. A fine stagione (chiusa con l'eliminazione in semifinale play-off), è stato sostituito dalla società con Adolf Insam[11], e si è accasato, fin dal mese di maggio, al LeKi, nella Mestis[12][13], dove però è stato sostituito già dal 15 settembre da Vesa Kokkonen[14].

Dal 2 febbraio 2011 è ritornato, per la terza volta in carriera, sulla panchina dell'HC Appiano, in serie A2, dove ha sostituito Mike Ellis.[15] Dopo l'eliminazione della squadra ai quarti di finale[16], Helle fu sostituito da un altro finlandese, Jaro Mensonen[17].

Nel mese di ottobre 2011 è stato nominato capo allenatore dell'EHC Bregenzerwald, squadra della seconda serie austriaca[18], dov'è rimasto solo fino al termine della stagione, venendo in estate sostituito dallo svedese Henrik Alfredsson.[19]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

1979

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Bolzano: 2007-2008, 2008-2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h L’HC Interspar Bolzano si separa da Jamie Bartman e richiama Jari Helle, 01-01-2010. URL consultato il 05-01-2010.
  2. ^ (EN) Seppo Helle. URL consultato il 09-02-2010.
  3. ^ a b c (EN) Jari Helle (FIN). URL consultato il 05-01-2010.
  4. ^ (EN) Jari Helle. URL consultato il 05-01-2010.
  5. ^ (FI) Jorma Jyrkilä, Jari Helle sai pikahälytyksen Italiaan, 07-03-2008. URL consultato il 05-01-2010.
  6. ^ (DE) Der HC Bozen holt Helle zurück, 01-01-2010. URL consultato il 05-01-2010.
  7. ^ Jari Helle rinforza lo staff tecnico dell'HC Interspar Bolzano, 07-03-2008. URL consultato il 05-10-2010.
  8. ^ L'HC Interspar Bolzano conferma Jari Helle e Jamie Dumont, 19-5-2008. URL consultato il 1-10-2009.
  9. ^ HCB, dulcis in fundo l'allenatore: Bartman, 31-07-2009. URL consultato il 05-01-2010.
  10. ^ a b Serie A2: Jarmo Jamalainen nuovo coach del Caldaro Forst, 04-01-2010. URL consultato il 04-06-2010.
  11. ^ Adolf Insam nuovo allenatore dell'HC Interspar Bolzano, 22-04-2010. URL consultato il 04-06-2010.
  12. ^ Jari Helle torna in Finlandia, 17-05-2010. URL consultato il 07-02-2011.
  13. ^ (FI) Jari Helle astuu LeKin ruoriin, 16-05-2010. URL consultato il 07-02-2011.
  14. ^ (FI) Vesa Kokkonen LeKin päävalmentajaksi, 08-09-2010. URL consultato il 07-02-2011.
  15. ^ HC Appiano: Jari Helle sostituisce Mike Ellis, Sportnews.bz, 30-01-2011. URL consultato il 07-02-2011.
  16. ^ Groden, Gara 5 quarti di play off - Il cuore rossoblu porta Milano in semifinale, 24-02-2011. URL consultato il 10-10-2011.
  17. ^ Nuovo comandante per i Pirati, 03-04-2011. URL consultato il 10-10-2011.
  18. ^ (DE) Finne Helle übernimmt bei Bregenzerwald, 10-10-2011. URL consultato il 20-12-2012.
  19. ^ (DE) Neuer Head Coach für Bregenzerwald, 13-08-2012. URL consultato il 20-12-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]