Jann Arden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jann Arden
Jann Arden (a sinistra) in una intervista.
Jann Arden (a sinistra) in una intervista.
Nazionalità Canada Canada
Genere Alternative rock[1]
Indie rock[1]
Periodo di attività 1980 – in attività
Etichetta A&M Records, Universal
Album pubblicati 13
Studio 9
Raccolte 1
Sito web

Jann Arden, nata Jann Arden Anne Richards (Calgary, 27 marzo 1962), è una cantante canadese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver passato buona parte degli anni ottanta suonando la propria musica nei locali, nel 1992 riesce a pubblicare il suo primo album Time for Mercy, da cui viene estratto il singolo I Would Die for You. Entrambi i dischi ottengono una buona accoglienza, ma la vera popolarità arriverà soltanto con il secondo album Living Under June, pubblicato nel 1994. Il primo singolo da esso estratto Insensitive, inserito nella colonna sonora del film Amare è... con Christian Slater ottiene un grosso successo, riuscendo ad arrivare alla dodicesima posizione della Billboard Hot 100.

I lavori successivi della cantante includono Happy? del 1997, Blood Red Cherry del 2000 e Love is the Only Soldier del 2003. Nel 2001 è stato inoltre pubblicato un greatest hits della cantante intitolato Greatest Hurts e nel 2001 un album dal vivo Jann Arden Live with the Vancouver Symphony Orchestra. Soltanto nel 2005 è stato pubblicato il suo sesto album di inediti, intitolato semplicemente Jann Arden, a cui è seguito nel 2007 Uncover Me, album di cover. Nello stesso anno Jann Arden ha girato gli Stati Uniti in tour insieme a Michael Bublé.

Nel corso della sua carriera, la Arden ha ricevuto un totale di 19 nomination ai Juno Award, vincendone otto, incluso "compositore dell'anno" nel 1995 e nel 2002, ed "artista femminile dell'anno" nel 1995 e nel 2001. Nel marzo del 2006 le è stata intitolata una delle stelle della Walk of Fame canadese.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Live[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Biografia di Jann Arden su allmusic.com. URL consultato il 23 marzo 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 48858205 LCCN: no99017591