Janko Leskovar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Janko Leskovar (Pregrada, 12 dicembre 18614 febbraio 1949) è stato uno scrittore croato.

La sua narrativa dai toni crepuscolari esprime il travaglio di un'epoca che si conclude e di una generazione incapace di contrattare nuovi ideali: La catastrofe (1892), Castelli in rovina (1896), Ombre d'amore (1898), Senza casa (1901), Novelle (1917), Racconti (1944).


Controllo di autorità VIAF: 54141903