Jane March

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jane March, nata Jane March Horwood (Edgaware, 20 marzo 1973), è un'attrice britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Jane March Horwood nasce a Edgware a Londra, suo padre Bernard, ha origini inglesi e spagnole, mentre la madre Jane, ha origini cinesi e vietnamite.

Elegante e raffinata è considerata una delle attrici più affascinanti e sensuali del panorama cinematografico.

Negli anni che precedono la sua ascesa nel cinema, Jane debutta come modella a soli 14 anni e con buoni esiti, si fa conoscere al grande pubblico a 19 anni nello scandaloso ruolo della ragazza, personaggio ampiamente autobiografico di Marguerite Duras nel film L'amante (L'amant) di Jean-Jacques Annaud, ruolo che la vede protagonista di diverse scene esplicite al fianco dell'attore cinese Tony Leung Ka-Fai.

Ha poi recitato come protagonista nel film Il colore della notte (Color of Night, 1994), con Bruce Willis, nel quale gira una delle scene più sensuali ed erotiche mai apparse in un film non di genere.[senza fonte] Questo film fu oggetto di diverse critiche anche a causa di alcune scene di sesso e Jane, pur avendo fornito una pregevole interpretazione, ne pagò le conseguenze venendo di fatto esclusa da altre grandi produzioni americane.[senza fonte] Su quel set conosce e sposa il produttore Carmine Zozzora, da cui divorzierà pochi anni dopo.

Ha poi recitato come protagonista in Tarzan - Il mistero della città perduta (Tarzan and the Lost City, 1998), con Casper Van Dien.

Nel film TV "Dark Prince: The True Story of Dracula" (2000), che offre la visione storica del personaggio e non quella romanzata dei film dell'orrore, Jane interpreta il ruolo della moglie del conte Dracula, offrendo un'interpretazione profondamente drammatica.

Di rilievo la coraggiosa e convincente interpretazione nel film Il mercante di pietre (The Stone Merchant, 2006) al fianco di Harvey Keitel con la regia di Renzo Martinelli, in un ruolo controverso e drammatico. Dato l'argomento sul terrorismo islamico, molti attori rifiutarono di prendervi parte.

Nel 2010 è protagonista del thriller/horror Exposè, poi rinominato 'Stalker', del regista Martin Kemp (ex Spandau Ballet), in un ruolo per lei inusuale.

Nel 2011, prende parte al film Will, diretto da Ellen Perry, nel ruolo di una suora.

Sempre nel 2011 ritrova, a distanza di quasi 20 anni, Jean-Jacques Annaud (il regista di L'amante) nel film Perfect Baby.

Nel 2012 interpreta il ruolo della regina nel rifacimento del film "Snow White" (Biancaneve).

Dal carattere riservato, della sua vita privata ed affettiva, dopo il divorzio avvenuto nel 2001, si conosce molto poco.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85099168 LCCN: no00096169