Jana Šoltýsová

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jana Gantnerová-Šoltýsová)
Jana Šoltýsová
Jana Šoltýsová a Semmering nel 2010
Jana Šoltýsová a Semmering nel 2010
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Altezza 168[senza fonte] cm
Peso 62[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, combinata
Squadra Slava-Bratislava[senza fonte]
Ritirata 1985
 

Jana Šoltýsová (Kežmarok, 30 settembre 1959) è un'ex sciatrice alpina cecoslovacca; dopo il matrimonio assunse anche il cognome del coniuge e gareggiò come Jana Gantnerová-Šoltýsová. Discesista pura, fu, assieme alla connazionale Olga Charvatová, una delle poche atlete della Cecoslovacchia a emergere nel Circo bianco. In seguito alla dissoluzione della Cecoslovacchia, nel 1993 ha acquisito la nazionalità slovacca[senza fonte].

È nipote di Anton Šoltýs[senza fonte] e madre di Jana Gantnerová[1], a loro volta sciatori alpini di alto livello.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1976-1979[modifica | modifica wikitesto]

Jana Šoltýsová ottenne il primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 17 dicembre 1975 sulle nevi italiane di Cortina d'Ampezzo giungendo 6ª in slalom speciale. Debuttò quindi ai Giochi olimpici invernali: a Innsbruck 1976 fu 33ª nella discesa libera, 25ª nello slalom gigante e non concluse lo slalom speciale. Nella stessa stagione conquistò il 3º posto nella classifica di slalom speciale in Coppa Europa[2].

Nel 1977 vinse la medaglia d'oro nello slalom gigante agli Europei juniores di Kranjska Gora[2]; il 14 dicembre 1979 ottenne invece il primo podio in Coppa del Mondo, con il 3º posto nella discesa libera di Piancavallo (Italia) alle spalle di due fuoriclasse: la svizzera Marie-Thérèse Nadig e l'austriaca Annemarie Moser-Pröll.

Stagioni 1980-1985[modifica | modifica wikitesto]

Convocata per i XIII Giochi olimpici invernali di Lake Placid 1980, negli Stati Uniti, ottenne il 10º posto nella discesa libera, il 21º nello slalom gigante e non concluse lo slalom speciale. Il 17 dicembre dello stesso anno ad Altenmarkt-Zauchensee in Austria conquistò l'unica vittoria di carriera in Coppa del Mondo, in discesa libera.

15ª nella combinata iridata di Schladming 1982, ai XIV Giochi olimpici invernali di Sarajevo 1984 (Jugoslavia, ora Bosnia ed Erzegovina), concluse 5ª nella discesa libera e non terminò lo slalom gigante. L'anno seguente si ritirò dalle competizioni agonistiche; il suo ultimo piazzamento in carriera fu l'8º posto ottenuto nella discesa libera di Coppa del Mondo disputata a Saint-Gervais-les-Bains il 20 gennaio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Europei juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 13ª nel 1983
  • 3 podi (tutti in discesa libera):
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto
    • 1 terzo posto

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
17 dicembre 1980 Altenmarkt-Zauchensee Austria Austria DH

Legenda:
DH = discesa libera

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Armando Trabucchi, Premio Baumgartner alla sciatrice slovacca Jana Gantnerová in altarezianews.it, 21 marzo 2011. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  2. ^ a b c Profilo ÖSV-Siegertafel. URL consultato il 26 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]