Jan de Bray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I reggenti della gilda di Haarlem Jan de Bray's è il secondo partendo da sinistra

Jan de Bray (Haarlem, 1627Amsterdam, 1 aprile 1697) è stato un pittore olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

De Bray fu allievo del padre Salomon, estroso architetto, poeta, ritrattista, paesaggista.

La sua formazione culturale fu completata da conoscenze ed influssi di Bartholomeus van der Helst e Rembrandt.

Una patina manierista e accademica comunque lo accompagnò per tutta la carriera, trascorsa quasi tutta ad Haarlem, dove per molti anni fu iscritto alla gilda di San Luca.[1]

Si specializzò nei ritratti, spesso di gruppo, come quello celebre che raffigura gruppi di direttori ospedalieri di Haarlem risalenti al periodo cha va dal 1661 al 1664, oppure I reggenti della gilda di Haarlem datato 1674, oppure ancora il travestimento della propria famiglia intitolato Antonio, Cleopatra e assistenti del 1669.

Si distinse anche per dipinti raffiguranti scene storiche

De Bray e sua moglie in Ulisse e Penelope, 1668

Sono sopravvissute al trascorrere dei secoli anche varie sue acqueforti, tra cui un pregevole S.Giovanni Battista e numerosi disegni.

Morì ad Amsterdam, dove si era trasferito da pochi anni, ma venne sepolto ad Haarlem il 4 aprile 1697.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, Vol.IV, pag.98

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14727448 LCCN: nr2005027429

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura