Jan Stráský

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jan Stráský (Plzeň, 24 dicembre 1940) è un politico cecoslovacco, è stato l'ultimo primo ministro della Cecoslovacchia dal 2 luglio al 31 dicembre 1992, prima della dissoluzione dello Stato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver studiato Filosofia ed Economia all'Università Carolina di Praga, lavora presso la Banca Centrale cecoslovacca. Nel 1991, dopo la rivoluzione di velluto, aderisce al Partito Democratico Civico.

A seguito della dissoluzione della Cecoslovacchia e della nascita della Repubblica Ceca viene eletto nel Parlamento ceco e ricopre vari incarichi di governo: Ministro dei Trasporti (1993-1995) e Ministro della Salute (1995-1996).

Controllo di autorità VIAF: 85362276