Jan Koprivec

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jan Koprivec
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 187 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Perugia Perugia
Carriera
Giovanili
Koper Koper
Squadre di club1
2007-2008 Cagliari Cagliari 0 (-0)
2008-2009 Udinese Udinese 1 (-2)
2009-2010 Gallipoli Gallipoli 11 (-24)
2010-2011 Udinese Udinese 0 (-0)
2011-2012 Bari Bari 0 (-0)
2012- Perugia Perugia 70 (-57)[1]
Nazionale
2008-2010 Slovenia Slovenia U-21 9 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 marzo 2015

Jan Koprivec (Capodistria, 15 luglio 1988) è un calciatore sloveno, portiere del Perugia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Koprivec inizia a giocare in patria nelle giovanili del Koper. Nell'estate del 2007 si trasferisce in Italia al Cagliari. Con i sardi esordisce il 29 agosto dello stesso anno, nel terzo turno di Coppa Italia contro il Siena (vittoria per 2-1).[2]

Nel luglio 2008, dopo essersi svincolato di rossoblù,[3] si accasa all'Udinese. In Friuli, in poco tempo riesce a conquistarsi il ruolo di secondo portiere alle spalle del connazionale Samir Handanovič. Debutta ufficialmente con la maglia bianconera il 12 novembre, nella gara di coppa contro la Reggina subentrando all'87' a Emanuele Belardi, espulso per un fallo in area[4] (sul penalty per i calabresi, Hallfreðsson spara alto sopra la traversa); nella serie decisiva dei rigori para i tiri di Viola sul 3-3 e Hallfreðsson sul 6-6, e segna lui stesso un penalty prima dell'errore decisivo di Tognozzi che consente ai friulani di qualificarsi agli ottavi di finale.[5] Dopo questa prestazione risulta essere il migliore della partita,[6] tanto che Handanovič lo giudica «un giovane con un ottimo potenziale».[7] Esordisce in Serie A il 22 marzo 2009, entrando al 6' di Genoa-Udinese (2-0) al posto proprio dell'infortunato Handanovič.[8]

Il 17 agosto seguente viene ceduto in prestito al Gallipoli, in Serie B,[9] dove colleziona 11 gettoni. Per la stagione seguente ritorna a Udine in qualità di terzo portiere, senza mai scendere in campo. Nell'estate del 2011 si trasferisce in prestito al Bari dove trascorre l'intera stagione in panchina come secondo di Eugenio Lamanna.

Desideroso di giocare con più frequenza, il 19 giugno 2012 si trasferisce in comproprietà al Perugia, in Prima Divisione, dove ottiene subito un posto da titolare.[10] Dopo aver sfiorato la promozione al primo anno in Umbria, al termine della stagione viene interamente riscattato dalla società biancorossa.[11] Nell'annata 2013-2014 vince il campionato con la squadra perugina, conquistando l'approdo in Serie B; successo cui si aggiunge, a fine torneo, anche il trionfo nella supercoppa di categoria. L'8 luglio 2014 rinnova il suo contratto coi grifoni sino al 2016,[12] tuttavia con la nuova stagione è inizialmente relegato in panchina dal nuovo arrivato Ivan Provedel, riconquistando il posto da titolare all'inizio del 2015.[13]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Più volte convocato nelle nazionali giovanili della Slovenia, è quasi sempre stato la riserva di Denis Petrič. Ha disputato le qualificazione per l'Europeo Under-21 2009 con la Nazionale di categoria, giocando contro Scozia (1-3)[14] e Finlandia (0-0).[15]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 marzo 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Italia Cagliari A 0 -0 CI 2 -1 - - - - - - 2 -1
2008-2009 Italia Udinese A 1 -2 CI 1 -0 CU 0 -0 - - - 2 -2
2009-2010 Italia Gallipoli B 11 -24 CI - - - - - - - - 11 -24
2010-2011 Italia Udinese A 0 -0 CI 0 -0 - - - - - - 0 -0
Totale Udinese 1 -2 1 -0 0 -0 - - 2 -2
2011-2012 Italia Bari B 0 -0 CI 1 -3 - - - - - - 1 -3
2012-2013 Italia Perugia 1D 29+2[16] -23 + -4[16] CI+CI-LP 3+2 -5 + -2 - - - - - - 36 -34
2013-2014 1D 30 -24 CI+CI-LP 1+0 -1 - - - SdL-1D 0 -0 31 -25
2014-2015 B 11 -10 CI 2 -1 - - - - - - 13 -11
Totale Perugia 70+2 -57 + -4 8 -9 - - 0 -0 80 -70
Totale carriera 82+2 -83 + -4 12 -13 0 -0 0 -0 96 -100

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Perugia: 2013-2014 (girone B)
Perugia: 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 72 (-61) se si comprendono i play-off di Lega Pro Prima Divisione 2012-2013.
  2. ^ Cagliari-Siena 2-1, gazzetta.it, 29 agosto 2007. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  3. ^ Koprivec, l'agente: "A giorni firma con l'Udinese", tuttomercatoweb.com, 16 luglio 2008. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  4. ^ Coppa Italia, Udinese avanti. Reggina, fatale il 10° rigore, gazzetta.it, 12 novembre 2008. URL consultato il 23 marzo 2009.
  5. ^ 2 rossi, 7 gialli, ma la partita è corretta, gazzetta.it, 12 novembre 2008. URL consultato il 23 marzo 2009.
  6. ^ Claudio Gregori, Maratona per riserve, la spunta l'Udinese in La Gazzetta dello Sport, 13 novembre 2008. URL consultato il 24 febbraio 2011.
  7. ^ Massimo Meroi, Udinese, gli sloveni alle porte in La Gazzetta dello Sport, 15 novembre 2008. URL consultato il 24 febbraio 2011.
  8. ^ Udinese: Koprivec 'Sono felice per l'esordio in A', sportmediaset.mediaset.it, 23 marzo 2009. URL consultato il 23 marzo 2009.
  9. ^ Udinese: Jan Koprivec al Gallipoli, sportmediaset.mediaset.it, 17 agosto 2008.
  10. ^ Simone Bernabei, Perugia, completati tre acquisti dall'Udinese, tuttomercatoweb.com, 15 giugno 2012.
  11. ^ Perugia calcio, ufficiale: Koprivec è del Grifo, acperugiacalcio.com, 21 giugno 2013.
  12. ^ Nuovo acquisto e rinnovi per la nuova stagione 2014/2015, acperugiacalcio.com, 9 luglio 2014.
  13. ^ Domenico Cantarini, Grifo, tanto Koprivec nella rimonta play off, corrieredellumbria.corr.it, 26 marzo 2015.
  14. ^ Scozia-Slovenia 3-1, uefa.com, 4 settembre 2008. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  15. ^ Slovenia-Finlandia 0-0, uefa.com, 9 settembre 2008. URL consultato il 3 ottobre 2008.
  16. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]