Jamie Salmon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jamie Salmon
Dati biografici
Nome James Lionel Broome Salmon
Paese Hong Kong Hong Kong
Altezza 183 cm
Peso 84 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Inghilterra Inghilterra (dal 1985)
Ruolo Tre quarti centro
Ritirato 1990
Carriera
Attività provinciale
1980-83 Wellington Wellington 64 (?)
Attività di club¹
1977-80 Blackheath Blackheath
1984-90 Harlequins Harlequins
Attività da giocatore internazionale
1981
1985-87
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Inghilterra Inghilterra
3 (4)
12 (4)
Attività da allenatore
1990-92 Harlequins Harlequins

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 26 dicembre 2013

James Lionel Broome "Jamie" Salmon (Hong Kong, 16 ottobre 1959) è un ex rugbista a 15, allenatore di rugby, giornalista e procuratore sportivo britannico, in carriera agonistica attivo nel ruolo di tre quarti centro, internazionale sia per la Nuova Zelanda che per l'Inghilterra.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore del londinese Blackheath[1], fu scartato a 18 anni nella selezione di contea del Kent e si trasferì in Nuova Zelanda[1], dove fu ingaggiato dalla rappresentativa provinciale del Wellington. Dopo tre anni divenne idoneo alla chiamata per la rappresentativa della Nuova Zelanda, alla quale rispose esordendo nell'ottobre 1981 a Bucarest contro la Romania durante il tour di quell'anno, nel corso del quale disputò anche due test match contro la Francia.

Nel 1983 tornò nel Regno Unito e fu ingaggiato dagli Harlequins; nel 1985 fu convocato per l'Inghilterra divenendo così il primo, e finora l'unico, giocatore ad avere vestito la maglia di entrambe le Nazionali[2] nonché il primo inglese in assoluto ad avere vestito la maglia della Nuova Zelanda: dopo di lui John Gallagher, che come Salmon disputò la Coppa del Mondo di rugby 1987 sebbene per gli All Blacks.

Terminata l'attività fu allenatore degli Harlequins per circa un biennio, poi nel 1992 divenne team manager del club[3]. Salmon svolge l'attività di giornalista sportivo, cura una colonna sul Daily Telegraph, è commentatore televisivo e occasionalmente conferenziere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Greg Struthers, Best & Worst: Jamie Salmon in The Sunday Times, 23 ottobre 2011. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  2. ^ Scally, op. cit., pag. 105
  3. ^ (EN) Alan Watkins, Quirky Quins a mystery in The Independent, 13 ottobre 1992. URL consultato il 3 gennaio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]