James Starks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Starks
James Starks.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 99 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Running back
Squadra Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
Carriera
Giovanili
2006-2009 Stemma Buffalo Bulls Buffalo Bulls
Squadre di club
2010- Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
Statistiche aggiornate al 21 settembre 2013

James Darell Starks (Niagara Falls, 25 febbraio 1986) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di running back per i Green Bay Packers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del sesto giro (193°assoluto) del Draft NFL 2010 dai Packers. Al college ha giocato a football a Buffalo.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Green Bay Packers[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Starks fu scelto dai Packers nel corso del sesto giro del Draft 2010. A causa di un infortunio nel training camp fu messo in lista infortunati, in cui rimase fino al 10 novembre, quando debuttò nella lega contro i San Francisco 49ers, con 18 portate per 73 yard. Il 9 gennaio 2011, nel primo turno di playoff contro i Philadelphia Eagles, Starks superò il record per un rookie dei Packers di yard corse in una partita di playoff. Il suo primo touchdown giunse contro i Chicago Bears nella finale della NFC. Due settimane dopo, Starks corse 52 yard su 11 possessi nel trionfo di Green Bay sui Pittsburgh Steelers nel Super Bowl XLV[1].

Nella settimana prima del Super Bowl, la sua città natale, Niagara Falls, fu decorata di verde e oro in suo onore. Il lunedì successivo, Starks incontrò il sindaco di Niagara Paul Dyster.

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

La stagione successiva, Starks aumentò il minutaggio a propria disposizione. Nel debutto in casa contro i New Orleans Saints, il giocatore segnò il suo primo touchdown in carriera nella stagione regolare. La settimana successiva, in trasferta contro i Carolina Panthers, egli corse il massimo stagionale con 85 yard. I Packers conclusero col miglior record della lega, 15-1, ma furono eliminati anzitempo nei playoff dai New York Giants, gara in cui Starks corse 43 yard su 6 tentativi, oltre a 4 ricezioni per 24 yard.

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012, Starks scese in campo sporadicamente, concludendo con 6 presenze, 2 delle quali come titolare, 255 yard complessive corse e un touchdown segnato nella vittoria della settimana 13 contro i Minnesota Vikings[2].

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Nella settimana 2, entrato a inizio partita al posto dell'infortunato Eddie Lacy, Starks si fece trovare pronto correndo 135 yard e segnando un touchdown[3]. Fu il primo giocatore dei Packers a superare le 100 yard corse in una gara da 45 partite. Per questa prestazione fu premiato per la prima volta in carriera come miglior running back della settimana[4]. Dopo essere partito come titolare nella gara successiva fu costretto a rimanere per un mese fuori dai campi di gioco per un infortunio. Tornò a giocare nella settimana 8 contro i Minnesota Vikings correndo 57 yard e segnando un touchdown[5]. Andò a segno anche nel Monday Night Football della settimana successiva ma i Packers furono sconfitti dai Chicago Bears[6]. Nella settimana 15 segnò un touchdown su ricezione in trasferta contro i Dallas Cowboys coi Packers che passarono da uno svantaggio di 26-3 alla fine del primo tempo alla vittoria in rimonta per 37-36[7]. Fu la prima vittoria di Green a Dallas dalla stagione 1989.

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il primo touchdown della stagione, Starks lo segnò nel settimo turno contro i Panthers, mentre il secondo nel Monday Night del quattordicesimo turno contro i Falcons, in cui guidò i suoi con un massimo stagionale di 75 yard corse alla quinta vittoria consecutiva[8].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Green Bay Packers: Super Bowl XLV
Green Bay Packers: 2010

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 24
Partite totali da titolare 2
Yard su corsa 1.066
Touchdown su corsa 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Green Bay 31 Pittsburgh 25, Sports Illustrated.
  2. ^ (EN) Game Center: Minnesota 14 Green Bay 23, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Game Center: Washington 20 Green Bay 38, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  4. ^ (EN) James Starks is FedEx Ground Player of the Week, NFL.com, 20 settembre 2013. URL consultato il 21 settembre 2013.
  5. ^ (EN) Game Center: Green Bay 44 Minnesota 31, NFL.com, 27 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Chicago 27 Green Bay 20, NFL.com, 4 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  7. ^ (EN) Game Center: Green Bay 37 Dallas 36, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  8. ^ (EN) Game Center: Atlanta 37 Green Bay 43, NFL.com, 8 dicembre 2014. URL consultato il 9 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]