James Rivière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vincenzo Teora Rivière (7 dicembre 1949) è un artista, designer, gioielliere e scultore italiano.

James Rivière[modifica | modifica sorgente]

Nome d'arte di Vincenzo Teora Rivière. I gioielli di James Rivière sono presenti in collezioni private e musei; tra essi il bracciale “Monolite” (Musée des Arts Decoratifs du Louvre, Paris) ed il gioiello "Razionale" per Papa Benedetto XVI, Musei Segreti Vaticani.

Insegnamento[modifica | modifica sorgente]

A 25 anni fu invitato a tenere un seminario sulle forme plastiche in metallo alla Facoltà di Scultura all’università di Danzica. Partecipa alla costituzione del Centro Design Orafo a Milano nel 1977. Nel 1978 fonda il primo seminario di design del gioiello dell’Istituto superiore di Design. Ha partecipato alla fondazione del dipartimento del gioiello all’Istituto Europeo di Design a Milano dove ha insegnato per diversi anni.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Le creazioni di James Rivière abbracciano la scultura, la pittura, il design industriale, l’arredamento, la moda, l’architettura ma è la gioielleria la forma di espressione artistica più importante. Alla Triennale di Milano vinse nella categoria gioielli nel 1972 e 1973. Tra i gioielli prodotti:

  • Collana “Rainbow” per Mikimoto, 1994
  • Razionale per Papa Benedetto XVI, Musei Segreti Vaticani, 2007
  • Bracciale “Monolite”, Museo del Louvre (Musée des arts decoratifs, palais du Louvre Paris),2007
  • Isole Innamorate, Collezione Privata, 1998
  • Emersioni da Atlantide, Collezione Privata, 1994
  • Gocce di Fuoco, Collezione Privata, 1991
  • Collana “Luna Quadra”, Collezione Privata, 1985
  • Segreto, Collezione Privata, 1988

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Monografie[modifica | modifica sorgente]

  • James Rivière, Gioielli Verso il Futuro, Edizioni l’Agrifoglio, Milano 1991.
  • James Rivière – Gioielli tra Arte e Design, Collana Grandi Gioiellieri, Leonardo Arte Editore – Gruppo Mondatori Editori, Milano 1998.

Dizionari[modifica | modifica sorgente]

  • Guido Vergani, Dizionario della Moda, Baldini&Castaldi–Pitti Immagine, Firenze 1998
  • Dictionnaire International du Bijou, edition du Regard, Paris 1999
  • Fashion Dictionary , Baldini&Castaldi–Pitti Immagine, Firenze 1999
  • Lia Lenti e Maria Cristina Bergesio, Dizionario del Gioiello Italiano del XIX e XX secolo, Umberto Alemanni&Co, p. 243.
  • L’Adorazione del Bramantino, Enigma Milanese, Electa – Kalliste Arte, Milano 2004.

Libri[modifica | modifica sorgente]

  • L’Adorazione del Bramantino, Enigma Milanese, Electa – Kalliste Arte, Milano 2004.
  • Luciana Baldrighi, Diario di Città, milanesi in galleria, Sperling & Kupfer Editori, ottobre 2000, Piacenza, p. 222-223.

Editoria[modifica | modifica sorgente]

Numerosi gli articoli su quotidiani e periodici italiani Controllo di autorità VIAF: 6642435