James Hamilton, IV duca di Hamilton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Hamilton, IV duca di Hamilton
Ritratto di James Hamilton, opera da Sir Godfrey Kneller.
Ritratto di James Hamilton, opera da Sir Godfrey Kneller.
Duca di Hamilton
In carica 1698 –
1712
Predecessore Anne Hamilton, III duchessa di Hamilton
Successore James Hamilton, V duca di Hamilton
Altri titoli duca di Brandon
marchese di Clydesdale
conte di Arran
conte di Lanark
conte di Cambridge
barone di Dutton
Lord Aven, Polmont, Machansyre e Innerdale
Nascita Hamilton Palace, Lanarkshire, 11 novembre 1658
Morte Hyde Park, Londra, 15 novembre 1712
Dinastia Hamilton
Padre William Douglas, I conte di Selkirk
Madre Anne Hamilton, III duchessa di Hamilton
Consorte Lady Anne Spencer
Lady Elizabeth Gerard

James Hamilton IV duca di Hamilton (11 novembre 1658Londra, 15 novembre 1712) è stato un politico, generale e diplomatico scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

James Hamilton era figlio di William Douglas, I conte di Selkirk (che fu creato Duca di Hamilton a vita e cambiò il suo cognome in Douglas-Hamilton nel 1660) e di sua moglie Anne, III duchessa di Hamilton; nacque nella residenza di famiglia, Hamilton Palace, nella regione scozzese del Lanarkshire. Dal 1698 gli venne attribuito il titolo di conte di Arran. L'educazione del giovane James fu affidata ad un gruppo di maestri, finché non raggiunse l'età per frequentare l'università di Glasgow. Conclusi gli studi partì per il Grand Tour, il viaggio in Italia tradizionalmente riservato ai figli delle più ricche e illustri famiglie del regno.

Nel 1679 re Carlo II Stuart lo nominò suo Lord of the Bedchamber, incarico che mantenne sino al 1682. Nel 1683 Carlo II lo inviò come ambasciatore alla corte francese di Luigi XIV; il conte rimase in Francia per oltre un anno e partecipò a due campagne militari. Tornato in Inghilterra, il nuovo re, Giacomo II, lo confermò nei suoi incarichi e titoli, anche grazie a lettere di raccomandazione ricevute dal re di Francia. Nel 1687 divenne cavaliere dell'Ordine del Cardo. In seguito alla gloriosa rivoluzione, che portò alla fuga di Giacomo II, egli rifiutò di appoggiare i nuovi sovrani Maria e Guglielmo: in seguito a questo venne rinchiuso nella Torre di Londra ma ne uscì poco dopo dietro pagamento.

Nel 1694 morì il padre di James, William e nel 1698 la madre rinunciò ai suoi titoli lasciandoli a re Guglielmo III. Nonostante fosse sospettato di sostenere la politica dei giacobiti, che complottavano per un ritorno sul trono di Giacomo II, James Hamilton ricevette i titoli di duca di Hamilton, marchese di Clydesdale, conte di Arran, conte di Lanark, conte di Cambridge, Lord Aven, Polmont, Machansyre, e Innerdale.

James Hamilton fu un sostenitore del tentativo coloniale scozzese che prese il nome di Schema di Darién e non appoggiò l'Atto di Unione, che portava la Scozia a divenire territorio ereditario della Casa Hannover. Nel 1711 fu nominato duca di Brandon e pari d'Inghilterra mentre un anno dopo divenne cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera.

Il 15 novembre 1712 Hamilton prese parte ad un duello, descritto dallo storico William Makepeace Thackeray, contro Charles Mohun, IV barone Mohun per questioni ereditarie. Il duello, svoltosi presso Hyde Park, a Londra, si concluse con la morte del duca di Hamilton.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1686 sposò Lady Anne Spencer, figlia di Robert Spencer, II conte di Sunderland. Ebbero due figlie, ma entrambe non sopravvissero all' infanzia. Anne morì poco dopo la nascita della seconda figlia nel 1690.

Si risposò con Elizabeth Gerard, figlia di Digby Gerard, barone Gerard, nel 1698, dalla quale ebbe sette figli:

  • Lady Elizabeth Hamilton (1699-1702);
  • Lady Catherine Hamilton (1700-1712);
  • Lady Charlotte Hamilton (1701-1774), sposò Charles Edwin, non ebbero figli;
  • Lady Susan Hamilton (1702-1753);
  • James Hamilton, V duca di Hamilton (1703-1743);
  • Lord William Hamilton (1703-1734), sposò Frances Hawes, non ebbero figli;
  • Lord Anne Hamilton (1709-1748), sposò Anne Powell, ebbero due figli.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
Cavaliere dell'Ordine del Cardo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Cardo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 74705965