James Cox (wrestler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Cox
Fotografia di {{{nome}}}
Nome James Allen Cox
Ring name "Cowboy" James Storm
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Franklin (Tennessee)
1º giugno 1975
Residenza Thompson's Station, Tennessee
Altezza 183 cm
Peso 100 kg
Allenatore Kelly Wolfe
Jerry Jarrett
Shane Morton
Debutto 2000
Federazione TNA
Progetto Wrestling

James Allen Cox (Franklin, 1 giugno 1975) è un wrestler statunitense che combatte in Total Nonstop Action Wrestling con il ring name di "Cowboy" James Storm.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

James Cox iniziò a combattere nel wrestling amatoriale alle scuole superiori. È stato anche un bravo giocatore di basket. La sua carriera iniziò nel 1995, quando cominciò ad allenarsi sotto la guida di Slash, un maestro della categoria tag team.

World Championship Wrestling (2000 - 2001)[modifica | modifica wikitesto]

Cox, dopo vari anni nei circuiti indipendenti, firmò un contratto con la World Championship Wrestling nel 2000. Fece qualche apparizione a WCW Worldwide e a WCW Saturday Night. Poco dopo tornò nei circuiti indipendenti poiché la World Wrestling Federation acquistò la WCW nel marzo 2001.

Total Nonstop Action Wrestling (2002 - presente)[modifica | modifica wikitesto]

America's Most Wanted (2002 – 2006)[modifica | modifica wikitesto]

Gli America's Most Wanted: Storm (in basso), Harris (in alto) e Gail Kim (a destra).

Storm combatté contro il suo futuro compagno di tag Chris Harris il 1 giugno 2002. La TNA rimase ben impressionata dai due e li mise sotto contratto. Inizialmente, furono ingaggiati per combattere in singolo, ma ben presto la dirigenza decise di metterli in team e si fecero chiamare "America's Most Wanted". Storm apparì la seconda volta in TNA il 19 giugno 2002 nel corso del PPV inaugurale della federazione e, ben presto, Harris e Storm arrivarono al vertice della categoria di coppia. Verso la fine del 2005, il duo turna heel aiutando Jeff Jarrett a vincere l'NWA World Heavyweight Championship contro Raven. Verso la metà del 2006, vinsero la prima volta l'NWA World Tag Team Championship, titolo che poi riusciranno a conquistare per ben sei volte.

Il duo si sciolse durante la puntata di Impact! del 14 dicembre 2006, quando alla fine di un match contro Homicide & Hernandez, Storm colpì Harris con una bottiglia di birra, ferendo Harris all'occhio destro. Da singolo, Storm ebbe un feud con Petey Williams e turnò face quando Jacqueline Moore fece il suo ritorno. Iniziò poi una winning streak che durò per diverso tempo. Infatti, Storm sconfisse diverse volte Williams ed Eric Young, prima di essere sconfitto a Sacrifice in un Texas Death Match dal suo ex tag team partner Chris Harris. I due si risfidarono nella qualificazione al King of the Mountain, ma il match finì in doppio count-out.

Competizione singola (2007 – 2008)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo ciò, fece coppia con Robert Roode, per sconfiggere Eric Young e Rhino. Storm iniziò poi una faida con Rhino che culminò a Victory Road 2007, dove Storm ebbe la meglio, dopo che colpì Rhino con una bottiglia. Successivamente, Storm batté Rhino in un Bar Room Brawl a Hard Justice. A No Surrender, Storm perse contro Rhino per schienamento, dopo che quest'ultimo schiantò su un tavolo Storm.

Durante l'infortunio di Rhino, Storm ebbe una faida con Eric Young. Quest'ultimo vinse il Beer Drinking Championship (un titolo non riconosciuto ufficialmente dalla TNA, sullo stile della Million Dollar Belt per la WWE), prima di perderlo contro Storm in un ladder match. Rhino ritornò e sfidò Storm ad un Elevation X match. Secondo la kayfabe, Storm aveva le vertigini e infatti perse il match contro Rhino, schiantandosi contro un tavolo. Ritornato dopo diverse settimane, attaccò Sting con una bottiglia di birra il 27 marzo. Nella puntata del 4 aprile di Impact!, Storm si unì al team Tomko che andò contro il Team Cage a Lockdown, perdendo. Iniziò una faida con Sting che culminò in un No DQ match dove Sting vinse.

Beer Money, Inc. (2008 – 2011)[modifica | modifica wikitesto]

I Beer Money come campioni di coppia della TNA.

Nella puntata del 12 giugno di Impact, Storm e Robert Roode vinsero inizialmente a sorpresa i TNA World Tag Team Championship sconfiggendo Homicide & Hernandez. Tuttavia, Storm colpì illegalmente Hernandez con uno stivale per vincere. Il manager dei messicani, Hector Guerrero disse ciò all'arbitro che fece ripartire il match da capo e finì a favore di Homicide & Hernandez. Tentarono diverse volte di conquistare i titoli, perdendo prima contro Chris Sabin & Alex Shelley e poi a Victory Road dove Homicide & Hernandez mantennero i titoli. A Hard Justice, i Beer Money sconfissero Homicide & Hernandez conquistando i TNA World Tag Team Championship per la prima volta. Difesero i titoli contro gli stessi messicani a No Surrender. Nella puntata di Impact! di due settimane dopo, i Beer Money vinsero un 6-man tag team match e costrinsero Hector Guerrero a lasciare Homicide & Hernandez. A Bound for Glory IV, i Beer Money, Inc. vinsero il Monster's Ball Match contro Matt Morgan & Abyss, il Team 3D e i LAX mantenendo i titoli. Nell'edizione dell'8 gennaio 2009 di Impact!, persero i titoli in favore di Jay Lethal & Consequences Creed dopo che Lethal incassò la valigetta Feast Or Fired. Tuttavia, riconquistarono i titoli di coppia a Genesis contro i campioni e Matt Morgan & Abyss. A Lockdown persero nuovamente i titoli in favore del team 3D. In palio c'erano anche gli IWGP Tag Team Championship detenuti da quest'ultimi.

Nel maggio 2009, i Beer Money vinsero il Team 3D Invitational Tag Team Tournament, turnando face e guadagnando una title shot per i titoli di coppia, che vinsero per la terza volta a Slammiversary 2009. La sera dopo, persero immediatamente i titoli contro Booker T & Scott Steiner. Ad Hard Justice, i Beer Money persero contro i British Ivasion per gli IWGP Tag Team Championship. Nell'edizione di Impact! del 12 novembre, i Beer Money sconfissero i British Invasion in un match non valido per i titoli. A Turning Point 2009, i British Invasion mantennero i titoli dopo che Kevin Nash colpì Storm con la cintura di TNA Global Champion. Ciò dette vita ad una faida che culminò a Genesis, dove i Beer Money sconfissero Kevin Nash & Syxx-Pac.

La Fortune.

Nell'edizione dell'8 marzo 2010 di Impact!, turnarono heel sfidando e sconfiggendo Jeff Jarrett in un handicap match. A Destination X, i Beer Money persero un match valido per i titoli di coppia contro Matt Morgan & Hernandez. A Lockdown, i Beer Money rappresentarono il Team Flair insieme a Desmond Wolfe e Sting ma i quattro persero nell'annuale Lethal Lockdown match contro il Team Hogan (Abyss, Jeff Jarrett, Rob Van Dam e Jeff Hardy). Nell'edizione di Impact! successiva a Slammyversary VIII, Flair annunciò che riformava la stable dei Four Horseman insieme a Storm, Roode, A.J. Styles, Desmond Wolfe e Kazarian, cambiando il nome in Fortune, dicendo a Storm e a Roode di dover diventare come gli "Ole Anderson e Tully Blanchard del gruppo". Nonostante i due presero parte al torneo per decretare i nuovi campioni di coppia, persero a Victory Road un match per le cinture contro i Motor City Machine Guns. Dopo Victory Road, i Beer Money parteciparono a un Best of Five Series contro i Motor City Machine Guns, match valido per i titoli di coppia. I Beer Money vinsero i primi due incontri (un ladder match ed uno street fight). Tuttavia, Sabin & Shelley tornarono e vinsero altri due match (uno steel cage e un Ultimate X match), portando il risultato sul 2 a 2. Nella puntata del 12 agosto di Impact!, i Beer Money persero l'ultimo match (uno Two out of three falls match) e persero il Best of Five Series per 2 a 3. A Bound for Glory, Storm, Roode, Styles, Kazarian e Morgan vengono sconfitti in un Lethal Lockdown match dalla EV 2.0 (Tommy Dreamer, Raven, Rhino, Sabu e Stevie Richards). Nell'edizione seguente di Impact!, la Fortune formò un'alleanza con Hulk Hogan ed Eric Bishoff e la loro stable, gli Immortal. A Turning Point 2010, la Fortune sconfisse la EV 2.0, causando il licenziamento di Sabu. A Final Risolution, sconfissero gli Ink Inc. e vennero nominati primi contendenti ai titoli di coppia, che vinsero per la quarta volta il 9 gennaio 2011 a Genesis sconfiggendo i Motor City Machine Guns. Il 31 gennaio, la Fortune turnò face interferendo nel match valido per il TNA World Heavyweight Championship fra Mr. Anderson e Jeff Hardy. Ric Flair, che non turnò perché non presenziò allo show, ritornò invece il 17 febbraio dove si alleò agli Immortal e tradì la Fortune. Il 17 aprile 2011, a Lockdown, Storm, Roode, Kazarian e Christopher Daniels, sostituto dell'infortunato A.J. Styles sconfissero i rappresentanti dell'Immortal (Ric Flair, Abyss, Bully Ray e Matt Hardy) in Lethal Lockdown match. Il 18 agosto 2011 nella puntata di Impact perdono i titoli contro i Mexican America.

World Heavyweight Champion (2011 - 2012)[modifica | modifica wikitesto]

Storm prende parte alle Bound for Glory Series per determinare lo sfidante di Kurt Angle al PPV più importante dell'anno. Arriva tra i quattro finalisti, ma a No Surrender viene eliminato in semifinale, sconfitto per mano di Bully Ray. L'ultima settimana prima di Bound for Glory affronta il vincitore del torneo, nonché suo Tag Team Partner Bobby Roode, venendo però sconfitto.

Il 20 ottobre, nell'edizione di IMPACT! Wrestling successiva al PPV, viene indicato da Sting per affrontare Kurt Angle, il quale ha difeso il titolo contro l'altro componente dei Beer Money, in un match titolato da tenersi la sera stessa. Incredibilmente, Storm batte Angle conquistando per la prima volta in carriera il TNA World Heavyweight Championship. Nella puntata di Impact! del 3 novembre perde il titolo contro l'ex compagno Robert Roode. La settimana successiva Storm e Roode disputano il rematch. Dopo un attacco nel backstage, Storm si presenta sul ring sanguinante e perde dopo essere quasi svenuto per il sangue perso. Nell'edizione del 17 novembre Storm viene attaccato da Kurt Angle che rivela di essere stato lui ad attaccare Storm prima del match titolato. L'11 dicembre a Final Resolution Storm sconfigge Angle in un match singolo. Al PPV Genesis 2012, James Storm viene sconfitto da Kurt Angle. Nella puntata di Impact! successiva a Genesis combatte in un match contro Jeff Hardy per decretare il primo sfidante al TNA World Heavyweight Championship, ma il match finisce in No Contest, poiché il campione TNA Robert Roode mette ko l'arbitro. Il 12 febbraio ad Against All Odds Storm partecipa ad un four way match per il TNA World Heavyweight Championship che vede partecipare anche il campione Bobby Roode, Jeff Hardy e Bully Ray, tuttavia Roode mantiene il titolo schienando Hardy. Il 16 febbraio, ad Impact, Storm sconfigge Bully Ray conquistando una title shot per il TNA World Heavyweight Title da sfruttare a Lockdown in uno steel cage match. Prima di allora, affronta e sconfigge rapidamente Bully Ray a Victory Road. Ad Impact, il 29 marzo, si allea con Austin Aries in un tag team match contro Bully Ray e Bobby Roode, mentre il 5 aprile sconfigge AJ Styles. Il 15 aprile, a Lockdown, Storm non riesce a riconquistare il TNA World Heavyweight Championship nello steel cage match, dopo aver accidentalmente buttato fuori dalla gabbia Roode con un Superkick. Dopo il match, deluso per la sconfitta, Storm decide di staccare la spina e scompare per un po' dalle scene.

Ritorno (2012)[modifica | modifica wikitesto]

A Slammiversary, il 10 giugno, torna a sorpresa e sconfigge Crimson, ponendo fine alla sua streak vincente.durante l'Impact successivo iniziano le Bound For Glory Series con un Gauntlet match dove Storm riesce ad aggiudicarsi l'incontro.Durante l'Impact del 21 giugno riesce a vincere contro Samoa Joe, in un incontro valido per le Series.Alla fine,Storm si ritroverà insieme a Samoa Joe, Jeff Hardy e Bully Ray tra i quattro finalisti delle BFG series,vinte poi da Hardy.

Tag Team Champion (2013)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo vari feuds di secondo piano,Storm annuncia che a Slammiversary 2013 lotterà per i titoli di coppia con un partner scelto da lui in un Fatal 4-Way Tag Team Elimination Match contro i campioni Chavo Guerrero ed Hernandez,il team di Christopher Daniels e Kazarian e quello di Austin Aries e Bobby Roode. Nella puntata di Impact successiva,si presentano Shark Boy e Robbie E a contendersi il posto di partner di Storm,ma vengono entrambi messi KO da Gunner,che Storm sceglie come compagno. A Slammiversary,i due conquistano i titoli di coppia eliminando per ultimi Aries & Roode.

Varie faide e storyline con Sanada (2014-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Storm si riconcilia con il suo ex compagno di coppia Bobby Roode e insieme a lui affronta Bully Ray e Gunner in un tag team match, match che vince per schienamento su Gunner dopo un Last Call Superkick,a Sacrifice affronta Gunner in un I quit match che perde per aver detto I quit dopo che Gunner gli ha inciso la faccia con un vetro di una bottiglia di birra. La settimana seguente interviene nel match fra Mr. Anderson e Gunner effettuando un Enzeguri Kick su Mr. Anderson per sbaglio facendo così vincere Gunner,la settimana seguente affronta Willow in un match che perderà per squalifica dopo aver spinto l' arbitro Brian Ebner,mentre si allontana dal ring gli appare alle spalle Mr. Anderson che lo colpisce con una Main Check, i due si affrontano in un match la settimana seguente, match vinto da Storm che ha schienato Mr. Anderson dopo avergli sputato la birra negli occhi e averlo colpito con un Last Call Superkick. La settimana successiva si reca in un bar per una gara di bevute con il suo rivale Mr. Anderson, i due bevono birra fino a quando Storm è ubriaco mentre Mr. Anderson fingeva di esserlo e alla fine Anderson rivelerà che nelle sue bottiglie non c' erta birra ma acqua (Storm non si era accorto dato che andava Mr. Anderson a prendere da bere ed era d'accordo con la barista) e subito dopo si vendica su Storm che naturalmente non è in condizione di lottare , Anderson infine porta Storm nel parcheggio del bar dove lo schianta contro un cassonetto dei rifiuti. La settimana dopo Mr. Anderson arriva sul ring travestito da James Storm a questo punto arriva James Storm con un microfono i due cominciano a parlare e Mr. Anderson gli rutta nel microfono Storm arriva sul ring e il diverbio culmina in una rissa vinta da Storm che stende Mr. Anderson con una Last Call Superkick. A Slammiversary perde contro Mr. Anderson dopo molte interferenze dei Dallas Cowboy. Il 26 giugno ad Impact sconfigge Mr. Anderson dopo un Last Call superkick. Dopo il match con Mr. Anderson Storm parla con Sanada chiedendogli se vorra rendere vacante il suo titolo della x division per avere un match per il titolo del mondo. Il 9 luglio a Xplosion sconfigge Tigre Uno dopo un Eye of the Storm e una Last Call superckick. Il 10 luglio ad Impact partecipa alla 20 man over the top rope battle royal per decretare il number one contender al titolo dei pesi masssimi arrivando ottavo dopo aver eliminato i suoi due rivali Mr. Anderson e Gunner e essere stato eliminato da Bobby Roode. Il 24 luglio 2014 The Great Muta debutta in TNA vincendo il suo match di debutto contro Robbie E subito dopo il match suona la musica di James Storm che appare sul per tenere un discorso con The Great Muta ma lo colpisce colpendolo con dei pugni al viso a un certo punto arriva Sanada con una sedia per difendere il suo mentore e Storm si dà alla fuga e rimane sullo sullo stage a guardare The Great Muta che insulta Storm, intanto Sanada lo colpisce alla schiena con una sedia e poi con un Moonsault turnando heel e alleandosi con James Storm. A Destination X tiene un discorso per introdurre il suo nuovo protetto Sanada prima del suo match vincente contro Brian Cage e Crazzy Steve nel torneo per determinare il nuovo X Division Champion dopo che il titolo è stato reso vacante da Austin Aries. Il 7 agosto ad Impact introduce Sanada prima del suo match per determinare il nuovo X Division Champion contro Samoa Joe e Low Ki che perdera dopo essere stato sottomesso da Samoa Joe. Ad Hardcore Justice affronta Bobby Roode, Eric Young, Gunner, Austin Aries e Magnus in un Six Sides of Steel Cage match per una title shot per il TNA World Heavyweight Championship ma il match finirà in no contest. Il 27 agosto ad Impact introduce e fa da menager a Sanada che vincerà contro Austin Aries. Il 10 settembre ad Impact in coppia con the great Sanada affronta Tajiri e Austin Aries in un match che vinceranno dopo che Sanada schiena Tajiri dopo averlo colpito con un superckick. Il 1 ottobre ad Impact introduce e fa da menager a Manik che batte Shark Boy. L' 8 ottobre ad Impact batte in coppia con the great Sanada Low Ki e Tigre Uno dopo aver schienato Tigre Uno dopo un last call superkick. A Bound for Glory viene sconfitto insieme a Sanada da Tajiri e The Great Muta. Il 19 settembre in coppia con Abyss sconfigge i Wolwes conquistando i titoli di coppia.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali[modifica | modifica wikitesto]
Mosse caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]
Managers[modifica | modifica wikitesto]
Soprannomi[modifica | modifica wikitesto]
  • "The (Tennessee) Cowboy"
Condotta in Pay-Per-View (TNA)[modifica | modifica wikitesto]

2004

  • Victory Road-Last Team Standing Match-America's Most Wanted vs Triple X: vittoria
  • Turning Point-Losers Must Disband Six Side of Steel Cage Match-America's Most Wanted vs Triple X: vittoria

2005

2006

2007

2008

2009

  • Genesis-TNA World Tag Team Championship-Triple Threat Tag Team Match-Beer Money vs Lethal Consequences(c) vs Abyss e Matt Morgan: vittoria
  • Against All Odds-TNA World Tag Team Championship-Beer Money(c) vs Lethal Consequences: vittoria
  • Destination X-TNA World Tag Team Championship-Off The Wagon Challenge Match-Beer Money(c) vs Team 3D.Sconfitta Per Count-Out
  • Lockdown-Titles vs Titles Six-Side Of Steel Philly Street Fight Match-TNA World Tag Team Championship e NJPW Tag Team Championship-Beer Money(c) vs Team 3D(c): sconfitta
  • Sacrifice-Team 3D Invitational Tag Team Tournament Finals-Beer Money vs British Invasion: vittoria
  • Slammiversary-TNA World Tag Team Championship-Beer Money vs Team 3D(c): vittoria
  • Victory Road-TNA World Tag Team Championship-Beer Money(c) vs Booker T e Scott Steiner: sconfitta
  • Hard Justice-IWGP Tag Team Championship-Beer Money vs British Invasion(c): sconfitta
  • No Surrender-Lethal Lockdown Match-Beer Money e Team 3D vs Booker T,Scott Steiner e British Invasion: vittoria
  • Bound for Glory-Full Metal Mayhem Match-TNA World Tag Team Championship e IWGP Tag Team Championship-Beer Money vs Team 3D vs British Invasion(c) vs Booker T(c) e Scott Steiner: sconfitta
  • Turning Point-TNA World Tag Team Championship-Three Way Tag Team Match-Beer Money vs British Invasion(c) vs Motor City Machine Guns: sconfitta
  • Final Resolution-Feast or Fired Match: sconfitta

2010

2011

2012

2013

2014

Condotta in match 2014[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Frontier Elite Wrestling

  • FEW Tag Team Championship (1 - con Chris Harris)

National Wrestling Alliance

  • NWA North American Tag Team Championship (1 - con Shane Eden)

NWA Shockwave

  • NWA Cyberspace Tag Team Championship (1 - con Chris Harris)

Pro Wrestling Illustrated

  • 37° tra i 500 migliori wrestler singoli nella PWI 500 (2011)
  • tra i 500 migliori wrestler singoli nella PWI 500 (2012)

World Wrestling Council

  • WWC World Tag Team Championship (1 - con Cassidy Riley)

Total Nonstop Action Wrestling

Wrestling Observer Newsletter awards

  • Tag Team of the Year (2005) con Chris Harris
  • Worst Worked Match of the Year (2006) TNA Reverse Battle Royal a TNA Impact!
  • Worst Worked Match of the Year (2007) vs. Chris Harris in un Six Sides of Steel Blindfold match a Lockdown

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]