Jake La Furia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jake La Furia
Jake La Furia (a sinistra) in concerto con i Club Dogo
Jake La Furia (a sinistra) in concerto con i Club Dogo
Nazionalità Italia Italia
Genere Hardcore rap[1]
Pop rap
Hip house
Periodo di attività 1999 – in attività
Gruppo attuale Club Dogo
Album pubblicati 8
Studio 8
Sito web
Logo jake la furia.jpg

Francesco Vigorelli, meglio conosciuto con gli pseudonimi Jake La Furia e Fame (Milano, 25 febbraio 1979), è un rapper, writer, disc jockey e beatmaker italiano. È membro del gruppo Club Dogo e della crew Dogo Gang.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sacre Scuole[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Giampietro Vigorelli, noto art director pubblicitario dell'agenzia D'Adda Lorenzini Vigorelli BBDO,[2] Francesco entra in contatto con la cultura hip hop attraverso il writing, che comincia a praticare intorno al 1993. Deve il suo primo nickname alla sua tag, cioè Fame.[2] Poco più tardi approda all'MCing, divenendo uno degli MC più noti della zona milanese. Insieme ai compagni Gué Pequeno e Dargen D'Amico forma il gruppo Sacre Scuole e prende parte ad album e mixtape di artisti come Chief, Solo Zippo, ATPC e Prodigio. Nel 1999 pubblica assieme al gruppo il loro primo disco, 3 MC's al cubo, il cui produttore esecutivo è Chief. Nel 2001 diverbi tra lui e Dargen D'Amico porteranno allo scioglimento del gruppo: Jake e Gué Pequeno formeranno assieme a Don Joe (che aveva già preso parte al loro EP) il gruppo Club Dogo mentre Dargen intaprenderà un percorso solista. Tuttavia i due si riappacificheranno più tardi, e Dargen collaborerà in una traccia del primo disco dei Club Dogo.

Club Dogo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Club Dogo.

Nel nuovo gruppo, Vigorelli cambiò il nickname Fame in Jake La Furia, in tributo al personaggio Jake the Muss (Jake "La Furia") del film Once Were Warriors - Una volta erano guerrieri.[2] Il primo disco del gruppo prende il nome Mi fist ed esce nel 2003. L'album viene premiato come miglior disco rap all'MC Giaime del 2004. Nel 2006 viene pubblicato il secondo album, Penna capitale, mentre nel 2007 il terzo, Vile denaro. Dopo questo album il loro talento inizia ad essere riconosciuto da tutti, e questo li porterà a firmare un contratto discografico con la Universal. Il primo disco ad uscire sotto questa etichetta è Dogocrazia, che contiene molte collaborazioni con altri artisti della scena hip hop italiana e due con gli artisti statunitensi Kool G Rap e il gruppo Infamous Mobb. Il 29 giugno 2010 è uscito sul sito ufficiale il singolo Per la gente, che ha anticipato l'uscita dell'album Che bello essere noi, il 5 ottobre successivo. L'album è stato anticipato anche dai singoli Spacco tutto e D.D.D.. L'album ha debuttato alla seconda posizione della classifica italiana degli album, preceduto da Ancora di più - Cinque passi in più di Alessandra Amoroso. Il 5 giugno 2012 è uscito Noi siamo il club, il sesto album dei Dogo, anticipato dal singolo Cattivi esempi pubblicato il 24 aprile sul canale YouTube ufficiale e scaricabile da iTunes. Il gruppo ha successivamente collaborato all'album Hanno ucciso l'uomo ragno 2012 di Max Pezzali cantando nella traccia Con un deca.[3]

Carriera solista[modifica | modifica sorgente]

In una recente intervista su Panorama Jake ha annunciato di essere al lavoro per due progetti, il suo primo album da solista e un altro disco in collaborazione con un altro artista, anche se non si sa ancora chi sia.[4]

Il 10 settembre 2013 viene pubblicato su YouTube il videoclip del brano Musica commerciale,[5] traccia d'apertura dell'album omonimo in uscita il 29 ottobre dello stesso anno.[6] Dieci giorni più tardi, è stato pubblicato il singolo Inno nazionale sull'iTunes Store,[7] che ha raggiunto la posizione numero 14 della classifica FIMI.

Musica commerciale ha debuttato alla seconda posizione della classifica italiana degli album[8] e, nel mese di maggio 2014, è stato certificato disco d'oro per aver raggiunto la soglia delle 25.000 copie vendute.[9]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Il 22 giugno 2010 esce per Add Editore il libro La legge del cane, scritto a quattro mani da Jake La Furia e Gué Pequeno.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Con i Sacre Scuole[modifica | modifica sorgente]

Con i Club Dogo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia dei Club Dogo.

Con la Dogo Gang[modifica | modifica sorgente]

Altre collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Produzioni[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Jake La Furia in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 30 aprile 2013.
  2. ^ a b c Jake la Furia Bio
  3. ^ Hanno ucciso l'uomo ragno 2012, recensione
  4. ^ Club Dogo, nuovo tour e Jake annuncia il disco da solista da Panorama.it
  5. ^  Jake La Furia - Musica Commerciale. YouTube, 10 settembre 2013. URL consultato in data 15 settembre 2013.
  6. ^ Club Dogo: Jake La Furia pubblica il suo primo album solista ‘Musica Commerciale’, MTV.it, 11 settembre 2013. URL consultato il 15 settembre 2013.
  7. ^ Inno nazionale - Single, iTunes.com. URL consultato il 20 settembre 2013.
  8. ^ Classifica settimanale WK 44 (dal 28-10-2013 al 03-11-2013), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 12 giugno 2014.
  9. ^ Archivio, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 12 giugno 2014. Digitare "21" come settimana e "2014" come anno

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]