Jacopo Nardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jacopo Nardi (Firenze, 20 luglio 1476Venezia, 11 marzo 1563) è stato un letterato e drammaturgo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu seguace di Girolamo Savonarola e avversario dei Medici. Durante la restaurazione della Repubblica fiorentina ricoprì cariche importanti, ma con il rientro dei Medici (1530), dovette abbandonare la città riparando prima a Livorno e poi a Venezia.

Scrisse canti carnascialeschi, commedie e, nella maturità, opere di storia e erudizione. Si ispirò ai valori di libertà di Machiavelli e fu amico di Benedetto Varchi. La città di Firenze gli ha dedicato una strada.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79127619 LCCN: n85809765