Jacopo II Appiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Signoria e Principato di Piombino
Casata degli Appiano
Coat of arms of the House of Appiano.svg

Jacopo I (1392 - 1398)
Gherardo (1398 - 1405)
Jacopo II (1404 - 1441)
Paola Colonna (1441 - 1445)
Caterina (1445 - 1451)
Emanuele I (1451 - 1457)
Jacopo III (1457 - 1474)
Jacopo IV (1474 - 1510)
Jacopo V (1510 - 1545)
Jacopo VI (1545 - 1585)
Alessandro (1585 - 1589)
Jacopo VII (1594 - 1603)
Carlo I (1603)
Isabella I (1611 - 1628)
Figli
Modifica

Jacopo II Appiano (Piombino, 1400Piombino, 27 dicembre 1441) fu il secondo Signore di Piombino, Scarlino, Populonia, Suvereto, Buriano, Abbadia al Fango e delle isole d'Elba, Montecristo e Pianosa; fu anche conte palatino.

Figlio di Gherardo Appiano, succedette al padre alla morte di questi nel 1405, rimanendo per tutta la minore età sotto la reggenza della madre Paola Colonna. Uomo crudele e dissoluto, condusse una politica spregiudicata, passando per convenienza dalla alleanza con la Repubblica di Firenze a quella con la Repubblica di Siena, per poi tornare dalla parte dei Fiorentini. Per assicurarsi una maggiore protezione politica venne concordato dalla madre il suo matrimonio, avvenuto nel 1423, con Donella Fieschi (1404 - 1467), figlia del genovese GianLuigi Fieschi dei Conti di Lavagna, patrizio genovese e generale delle Armate della Repubblica di Firenze. Il matrimonio rimase improle ed alla sua morte, forse avvelenato, gli succedette la madre Paola Colonna.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore di Piombino Successore Stemma.Appiani.Piombino.jpg
Gherardo Appiano 1405-1441 Paola Colonna
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie