Jacopo Giachetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jacopo Giachetti
Jacopo Giachetti.JPG
Giachetti con la maglia della Lottomatica Roma
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190 cm
Peso 82 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Playmaker
Squadra PMS Torino PMS Torino
Carriera
Squadre di club
1999-2000 Montecatini S.C. Montecatini S.C.
2000-2004 Basket Livorno Basket Livorno 133 (766)
2004-2011 Virtus Roma Virtus Roma 206 (1106)
2011-2013 Olimpia Milano Olimpia Milano 51 (168)
2013-2014 Reyer Venezia Reyer Venezia
2014- PMS Torino PMS Torino
Nazionale
2002
2005-
Italia Italia U-20
Italia Italia

34 (166)
Palmarès
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Almería 2005
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Jacopo Giachetti (Pisa, 7 dicembre 1983) è un cestista italiano, attualmente in forza alla PMS Torino.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Classico giocatore da playground, Giachetti è un playmaker in possesso di grande tecnica, che gli permette di penetrare nelle difese avversarie con discreta facilità, per poi puntare alla conclusione personale o per scaricare fuori i tiratori della sua formazione.

Jacopo Giachetti è un livornese doc nonostante sia nato a Pisa. "Solo un caso - ci tiene a precisare - o meglio una questione logistica: sono nato in una clinica di Pisa, ma nelle mie vene scorre sangue livornese".

Cresciuto nelle giovanili della squadra di Livorno, Jacopo esordisce nella massima serie del campionato italiano nel 1999 a Montecatini, collezionando 38 presenze e una media di 3,7 punti a partita e dove conquista lo scudetto Juniores, insieme a Luca Garri e Simone Cotani, che attualmente militano in Serie A.

Nelle tre stagioni successive Giachetti torna a casa e gioca con la Mabo Livorno (il primo anno in A2), giocando 36 volte nella stagione 2000-01 (media punti di 6,1), 33 volte nel 2001-02 (media punti di 6,6) e infine 26 volte nel 2002-03 (media punti di 7,3). In quest'ultima stagione si mette in luce, insieme al compagno di squadra Luca Garri, ala-centro di grandi prospettive che nell'estate successiva è argento alle Olimpiadi di Atene. Entrambi i cestisti vengono acquistati dalla Lottomatica Virtus Roma, che tenta di farli esplodere all'interno del progetto del presidente Claudio Toti e del mister Piero Bucchi.

La prima stagione romana di Jacopo è costellata di alti e bassi, con un minutaggio non troppo elevato (da terza scelta, dietro Tyus Edney e Davide Bonora) con mister Bucchi; ancor più difficile è il suo inserimento in squadra con il nuovo allenatore Svetislav Pešić. Durante i play-off 2004-05, Jacopo si mette in luce soprattutto nell'ultima gara giocata dai capitolini quando, sotto di 3 punti in casa contro la Fortitudo Bologna a pochi istanti dalla fine, Giachetti ruba la palla dalle mani di Rubén Douglas e riesce a tirare in tempo per pochi decimi di secondo oltre l'arco dei tre punti. Nonostante il tiro danzi a lungo sul ferro, facendo palpitare l'intero PalaLottomatica per almeno 3-4 secondi, avendo subìto fallo Jacopo si ritrova in lunetta, con 3 tiri liberi decisivi. La mancanza di esperienza e la tensione gli fa fallire il secondo dei 3 tiri, condannando Roma all'eliminazione.

Nel secondo anno, Giachetti è diventato seconda scelta della squadra romana, dietro a Vlado Ilievski. Nella prima parte della stagione, vista la crisi di forma del macedone, Jacopo ha condotto la squadra con ottime prestazioni nelle zone alte della classifica. Nel finale di stagione, inoltre, l'allenatore Svetislav Pešić lo ha spesso schierato come prima scelta nel ruolo di playmaker (o altrimenti in una formazione con doppio play) visti anche i problemi disciplinari di Ilievski. Nonostante la giovane età, Jacopo ha dimostrato di essere in grado di reggere all'alto minutaggio con ottime prestazioni.

Alla sua terza stagione romana, Jacopo compie prestazioni che oscillano tra gli alti e bassi di un'annata che è altrettanto tale per la sua squadra. È il cambio di Vlado Ilievski prima e di Mire Chatman poi.

Nella stagione 2008-09 Giachetti è il cambio di Sani Bečirovič. Il 21 dicembre 2008 gioca un'incredibile partita nel derby laziale contro Rieti mettendo a segno 24 punti tra i quali i due della vittoria a 4" dal termine. Con questa prestazione si afferma come uno dei pilastri offensivi della Lottomatica.

Nell'estate 2011 passa all'Olimpia Milano e due anni dopo si trasferisce alla Reyer Venezia[1] dove resta fino ad agosto 2014 quando passa alla PMS Torino in A2 Gold[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

In maglia azzurra ha esordito nel 2005, vincendo l'oro ai Giochi del Mediterraneo. Partecipa alle qualificazioni per gli Europei in Lituania 2011, nell'agosto 2010. Notevole è la sua prestazione contro la Lettonia a Bari il 20 agosto, in cui realizza 18 punti con 13/13 ai tiri liberi.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e punti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e dei punti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Punti Note
14/07/2009 Bormio Italia Italia 64 - 63 Rep. Ceca Rep. Ceca Amichevole 0 [3]
16/07/2009 Bormio Italia Italia 85 - 49 Svezia Svezia 0 [4]
25/07/2009 Trento Italia Italia 91 - 69 Canada Canada 0 [5]
26/07/2009 Trento Italia Italia 88 - 70 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0 [6]
27/07/2009 Trento Italia Italia 83 - 72 Portogallo Portogallo 6 [7]
01/08/2009 Conegliano Italia Italia 81 - 75 Canada Canada Amichevole 13 [8]
05/08/2009 Cagliari Italia Italia 77 - 80 dts Francia Francia Qual. Euro 2009 0 [9]
11/08/2009 Vantaa Finlandia Finlandia 75 - 77 Italia Italia Qual. Euro 2009 0 [10]
14/08/2009 Pau Francia Francia 81 - 61 Italia Italia Qual. Euro 2009 13 [11]
20/08/2009 Porto San Giorgio Italia Italia 89 - 95 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2009 7 [12]
09/07/2010 Bormio Italia Italia 88 - 46 Ungheria Ungheria 6 [13]
16/07/2010 Firenze Italia Italia 83 - 60 Macedonia Macedonia 8 [14]
18/07/2010 Firenze Italia Italia 83 - 84 Bulgaria Bulgaria 2 [15]
Totale Presenze 13 Punti 55

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficiale: Jacopo Giachetti giocherà con l’Umana Reyer. URL consultato il 16 luglio 2013.
  2. ^ http://www.pmsbasketball.com/pms-torino/news/news-pms-torino/5390-jacopo-giachetti-e-il-nuovo-playmaker-gialloblu.html%7C Jacopo Giachetti il nuovo playmaker gialloblù
  3. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Repubblica Ceca 64-63. Esordio vincente per gli azzurri in FIP.it, 14 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  4. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti – L’Italia batte la Svezia 85-49. Azzurri belli e concreti in FIP.it, 16 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  5. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Canada 91-69 in FIP.it, 25 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  6. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Nuova Zelanda 88-70 in FIP.it, 26 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  7. ^ Ufficio Stampa FIP, Trento. L'Italia batte il Portogallo 83-72 e si aggiudica la Trentino Cup in FIP.it, 27 luglio 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  8. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Canada 81-75. Una festa guastata da una rissa in FIP.it, 1° agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  9. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Francia 77-80 d1ts in FIP.it, 05 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  10. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Finlandia-Italia 75-77 in FIP.it, 11 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  11. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Francia-Italia 81-61 in FIP.it, 14 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  12. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Finlandia 89-95 in FIP.it, 20 agosto 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  13. ^ Ufficio Stampa FIP, Bormio. Trofeo Gianatti. Italia-Ungheria 88-46 in FIP.it, 09 luglio 2010. URL consultato il 10 luglio 2010.
  14. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Macedonia 83-60. Pianigiani: “Bene in attacco e in difesa. Siamo fiduciosi” in FIP.it, 16 luglio 2010. URL consultato il 20 luglio 2010.
  15. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Bulgaria 83-84. Pianigiani: “Complessivamente contento per la voglia dimostrata da questo gruppo” in FIP.it, 18 luglio 2010. URL consultato il 20 luglio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]