Jacob L. Devers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jacob "Jake" Loucks Devers

Jacob "Jake" Loucks Devers (York, 8 settembre 1887Washington, 15 ottobre 1979) è stato un generale statunitense.

Comandante della 6a Armata di stanza in Europa durante la Seconda guerra mondiale, è stato il generale comandante alleato a raggiungere per primo, alla testa del 6º Gruppo d'armate, le rive del Reno a Strasburgo il 24 novembre, dopo lo Sbarco in Normandia e l'Operazione Dragoon.[1]

Carriera militare[modifica | modifica sorgente]

Diplomatosi a West Point nel 1909, ha partecipato a molte campagne dell'esercito e a operazioni quali l'Operazione Dragoon, allo Sbarco in Normandia, all'Operazione Varsity. Divenne generale di brigata nel maggio 1940 e generale l'8 marzo 1945.

Nel luglio 1944, Devers ricevette il comando del il 6º Gruppo d'armate. Con dodici divisioni americane e undici francesi, Devers liberò l'Alsazia, ridusse la sacca di Colmar, attraversò il fiume Reno e accettò la resa delle forze tedesche in Austria occidentale il 6 maggio 1945. Devers si distinse per la grande competenza professionale e la carriera esemplare, durata oltre trentacinque anni. Ritiratosi il 30 settembre 1949, è morto nel 1979 a Washington ed è sepolto nel cimitero nazionale di Arlington.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ New Tork Times 23-11-09: David P. Colley, How World War II Wasn’t Won: "One Allied army, however, was still on the move. The Sixth Army Group reached the Rhine at Strasbourg, France, on November 24, and its commander, Lt. Gen. Jacob L. Devers, looked across its muddy waters into Germany. His force, made up of the United States Seventh and French First Armies, 350,000 men, had landed August 15 near Marseille — an invasion largely overlooked by history but regarded at the time as “the second D-Day” — and advanced through southern France to Strasbourg. No other Allied army had yet reached the Rhine, not even hard-charging George Patton’s"

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 55672516 LCCN: n87836418

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie