Jackie Collins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jackie Collins

Jill Jacqueline "Jackie" Collins (Londra, 4 ottobre 1937) è una romanziera ed ex attrice britannica. È la sorella minore dell'attrice Joan Collins. Ciascuno degli scrittori della famiglia Collins è citato sulla lista dei libri più venduti del New York Times. I suoi romanzi sono stimati essere venuti complessivamente attorno alle 400 milioni di copie.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La Collins è nata a Londra, da Elsa Bessant e Joseph William Collins, un agente teatrale che collaborò anche con Shirley Bassey, i Beatles e Tom Jones. Il padre era sudafricano e ebreo, mentre la madre inglese era di confessione anglicana. La Collins ha una sorella maggiore, Joan Collins (nata nel 1933), e un fratello minore, Bill Collins (nato nel 1946). A 15 anni la Collins fu espulsa dalla scuola e si dice che dopo l'espulsione gettò l'uniforme della scuola nelle acque del Tamigi.

Come sua sorella, la Collins ha cominciato con la carriera di attrice in una serie nel 1950. Ha anche fatto apparizioni nel 1960 in televisione prima di interpretare ruoli sul grande schermo. Ha anche interpretato sé stessa, una volta famosa, in diverse serie nel 1980.

Il primo romanzo fu La sbandata, pubblicato nel 1968. Numerosi furono gli scandali nel libro, che valsero la reazione della celebre scrittrice di romanzi rosa Barbara Cartland che lo definì "brutto, sporco e disgustoso", e fu vietato in Australia e Sudafrica. Questo scandalo però rafforzò le vendite negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Il suo secondo romanzo, Uno per tutte, fu pubblicato un anno più tardi e subentrò velocemente nelle liste dei libri più venduti delle maggiori pubblicazioni europee.

Subito dopo pubblicò Riserva di caccia, un altro successo nelle librerie dal 1971 e seguì nel 1974 Per odio, per amore. Quest'ultimo romanzo è stato per la Collins la prima incursione nel mondo della criminalità organizzata, un genere che si sarebbe successivamente rivelato estremamente efficace per lei. A seguito di questo, pubblicò altri due romanzi nella metà degli anni 1970: Mariti e no nel 1975 e Giocatori e amanti, nel 1977. Il suo settimo romanzo, Seta e diamanti, è il seguito di Uno per tutte. Entrambi, rispettivamente nel 1978 e 1979 furono soggetti a trasposizione cinematografica con protagonista Joan Collins.

Il suo successivo romanzo è stato La roulette della vita, pubblicato nel 198] e che ha descritto come il suo primo del tipo di Harold Robbins. Del seguente romanzo ha scritto diversi seguiti: Lucky (1985), Lady Boss (1990), La vendetta di Lucky (1996). Anche su questi quattro successi fu prodotta una miniserie televisiva. Oltre alla serie dedicata a Lucky Santangel, negli anni '80 la Collins pubblicò la fortunata serie di Hollywood, di cui in Italia sono stati pubblicati solo due romanzi: Le signore di Hollywood (1983) e I mariti di Hollywood (Hollywood Husbands). Nel 1989 partecipa al video del singolo Liberian Girl di Michael Jackson, tratto dall'album Bad.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • La sbandata (The World is Full of Married Men) (1968)
  • Uno per tutte (The Stud) (1969)
  • Riserva di caccia (Sunday Simmons & Charlie Brick) (1971)
  • Per odio, per amore (Lovehead) (1974)
  • Mariti e no (The World is Full of Divorced Women) (1975)
  • Giocatori e amanti (Lovers and Gamblers) (1977)
  • Seta e diamanti (The Bitch) (1979)
  • Rock Star (Rock Star) (1988)
  • American Star (American Star) (1993)
  • Fremiti (Thrill!) (1998)
  • Lovers & Players (2006)
  • La mia vita ha un solo amore (Married Lovers) (2008)
  • La principessa di Beverly Hills (Poor Little Bitch Girl) (2009)
  • The Power Trip (2012)

Serie Hollywood

Serie Lucky Santangelo

Serie Madison Castelli

  • L. A. Connections:
    • Potere (Power) (1998)
    • Ossessione (Obsession) (1998)
    • Delitto (Murder) (1998)
    • Vendetta (Revenge) (1998)
  • Seduzione letale (Lethal Seduction) (2000)
  • Deadly Embrace (2002)

Altro

  • The Lucky Santangelo Cookbook (2014)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 100253982