Jacinto Convit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jacinto Convit García (Caracas, 11 settembre 1913Caracas, 12 maggio 2014) è stato un medico venezuelano, scopritore del primo vaccino contro la lebbra.

Nel 1987 vinse il Premio Principe delle Asturie per la ricerca Scientifica e Tecnica.

Il 17 giugno 2010 un giornale locale diffonde la notizia per cui il medico dispone di un modello di immunoterapia in avanzata fase di sviluppo, contro il cancro allo stomaco, colon e intestino.[1]. Non è una profilassi e quindi un farmaco producibile in laboratorio, si tratta di un mix di un grammo di cellule tumorali, formalina e BCG che, iniettate nel sangue, "marcano" le cellule cancerose, permettendo agli anticorpi di riconoscerle e attaccarle.

Convit utilizzò con successo la BCG contro la lebbra e la tubercolosi, attivando un analogo meccanismo di risposta immunitaria.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Premio Principe delle Asturie per la ricerca scientifica e tecnica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per la ricerca scientifica e tecnica (Spagna)
— 1987

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Thinkaboutit Blog: Venezuela: Dr. Jacinto Convit develops a vaccine against cancer of breast, colon and stomach. URL consultato il 9 giugno 2012.

.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]