J. Alexander

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

J. Alexander, nato come Alexander Jenkins (South Bronx, 1958), è un modello, personaggio televisivo e maestro di portamento statunitense, noto per essere l'allenatore pista e uno dei giudici di America's Next Top Model.Viaggia molto per la moda e le industrie stilistiche. In questi anni vive a Parigi.

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

J Alexander è nato nel South Bronx da Julius e Mary Jenkins e cita la madre come la prima persona ad averlo introdotto per la prima volta nel mondo della moda.

Da adolescente si rivolse alla moda quando incontrò il presidente di Elite Model Management, Monique Pillard. La Pillard fu così impressionata dal suo sguardo che lo scritturò per la sua agenzia, dove lavorò per lo stilista Jean Paul Gaultier a New York. Alexander è apertamente omosessuale.

Alexander Jay e Tyra Banks si sono incontrati la prima volta nel backstage di una sfilata, e cominciò a darle lezioni di passerella. Tyra coniò così per lui il titolo di Regina della passerella.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Jay Alexander come allenatore da passerella è iniziata casualmente. Infatti avrebbe allenato modelli nel backstage e, infine, fu riconosciuto per le sue capacità come allenatore. È stato allenatore a partire dal 1991. Jay è salito alla ribalta in questo campo quando ha allenato la top model Naomi Campbell e Kimora Lee Simmons. Ha lavorato anche con Nadja Auermann, Claudia Mason e Julia Stegner.

Dopo un periodo nel mondo della moda a Tokyo, recentemente ha deciso di stabilirsi a Parigi e, dal 1991, ha contribuito con i modelli per alcuni ben noti designer come Hervé Léger, Bill Blass, Valentino, John Galliano, Chanel, Alexander McQueen e Nina Ricci.

Alexander viaggia a livello mondiale per eventi di beneficenza e sfilata di moda. La sua esperienza è spesso ricercata dai giornalisti.

America's Next Top Model[modifica | modifica wikitesto]

Alexander è apparso in ogni edizione del popolare programma televisivo America's Next Top Model come allenatore da passerella per i concorrenti. Fu nominato come giudice a partire dalla 5ª edizione. A partire dall'edizione 14 dello show, Jay Alexander è stato sostituito come giudice permanente sul pannello con l'editorialista di Vogue André Leon Talley, ma rimane comunque allenatore pista dello show ed è apparso in molte delle versioni internazionali dello spettacolo.

Jay Alexander, soprannominato "Miss J", è apparso dalla 1ª edizione , dove spesso veniva confuso con Jay Manuel, soprattutto dalla concorrente Robin Manning, e in diverse occasioni in cui "Miss J" a causa del suo abbigliamento sgargiante (Alexander spesso indossa una gonna e tacchi alti durante l'allenamento in pista). Di conseguenza, Jay Manuel viene indicato come "Mr. Jay", e le concorrenti di ANTM spesso li chiamano "The Jays" "Le due Jays" o "Mr. e Ms. Jay" quando appaiono insieme.

È anche apparso in versioni internazionali del franchising Next Top Model, come ad esempio Canada's Next Top Model, Holland's Next Top Model e Scandinavia's Next Top Model. Jay apparso il 4 mag 2008 nell'episodio della versione di ANTM finlandese Suomen huippumalli haussa. Nel 2009 e nel finale del 2011, "Mrs Jay" è apparso su Britain's Next Top Model.

Designer[modifica | modifica wikitesto]

Jay Alexander è anche interessato al mondo degli stilisti e ha creato a mano tutti i suoi vestiti su America's Next Top Model, eccetto il completo da infermiera: "Ho fatto solo il cappello e la borsa." . "Tutti i vestiti che mi vedrete indossare alle sfide, in realtà li ho cuciti con ago e filo, neanche con una macchina da cucire, e li ho creati tutti con le mie mani. Ho fatto le increspature e tutto il resto".

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Jay Alexander ha dichiarato al talk show di Tyra Banks che ha un figlio di nome Boris. Sia Alexander che il suo ex-fidanzato hanno donato sperma per una coppia lesbica francese, del cui figlio l'ex-fidanzato di Alexander ne è padre biologico. Inoltre ha detto che ha un "ruolo molto attivo" nella vita di Boris. Ha anche scherzato sul fatto che i suoi "geni della moda" devono essersi trasferiti in Boris.

Nel 2010 ha scritto un libro dal titolo: Follow the Model: Miss J's Guide to Unleashing Presence, Poise, and Power, nel quale condivide la sua storia ed offre consigli su come aver più fiducia in se stessi.