J.P. Knight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Peake Knight (Nottingham, 13 gennaio 1828Londra, 23 luglio 1886) è stato un ingegnere britannico inventore del semaforo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Knight era un ingegnere ferroviario che inventò il semaforo nel 1868. Questo non era il semaforo che conosciamo oggi, ma era costituito da una lanterna a gas rotativa che alternava una luce rossa ed una verde. L'invenzione di Knight era simile ai segnali ferroviari del tempo. Il semaforo era originariamente collocato a Londra vicino alla Camera dei Comuni, all'incrocio tra George Street e Bridge Street.[1]

Il semaforo esplose, durante l'uso, nel 1869 e venne rimosso nel 1870.

Nel 1910, Earnest Sirrine perfezionò l'apparecchiatura inserendo un automatismo e sostituendo inoltre alle luci rosse e verdi, rispettivamente le parole proceed (avanti) e stop.

In 1912, Lester Wire optò nuovamente per il sistema a luce rossa e verde, ma a quel tempo esisteva già la corrente elettrica ed il semaforo venne alimentato con questa nuova fonte di energia anziché delle originarie lanterne a gas.

Knight morì a Londra e venne sepolto nel Brompton Cemetery.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The man who gave us traffic lights, BBC, 16 luglio 2009. URL consultato il 25 aprile 2011.
  2. ^ Jennifer Carnell, Photographs of Brompton Cemetery in London by Jennifer Carnell. Victorian graves of famous and not so famous people, including the novelist G.A. Henty., 22 settembre 2009. URL consultato l'8 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]