Jón Stefánsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jón Stefánsson
Jon Stefansson.JPG
Stefánsson in riscaldamento con l'uniforme della Lottomatica Roma
Dati biografici
Nome Jón Arnór Stefánsson
Nazionalità Islanda Islanda
Altezza 195 cm
Peso 92 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Saragozza Saragozza
Carriera
Giovanili
1998-2000 Artesia High School
Squadre di club
2000-2002 KR Reykjavík KR Reykjavík
2002-2002 TBB Trier TBB Trier 24
2003-2004 Dallas Mavericks Dallas Mavericks 0
2004-2005 Din. S. Pietroburgo Din. S. Pietroburgo 34
2005-2006 Basket Napoli Basket Napoli 31
2006-2007 Valencia Valencia 16
2007-2008 Virtus Roma Virtus Roma 42
2008-2009 KR Reykjavík KR Reykjavík
2009 Pall. Treviso Pall. Treviso 2
2009-2011 Granada Granada 50
2011- Saragozza Saragozza 63
Nazionale
2000- Islanda Islanda
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Jón Arnór Stefánsson (Reykjavík, 21 settembre 1982) è un cestista islandese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Alto 195 cm per 92 kg, è cresciuto nella squadra del KR Reykjavík, con la quale, nella stagione 2001-02, è stato nominato miglior giovane e miglior giocatore del campionato.

Nella stagione 2002-03, il suo passaggio alla squadra tedesca del TBB Trier; nel settembre del 2003 viene messo sotto contratto dai Dallas Mavericks nella NBA. Nella stagione 2004-05 passa alla Dinamo San Pietroburgo con la quale vince, nell'aprile 2005, la Fiba Cup.

Stefánsson ha chiuso l'ultimo campionato russo con una media di 10,3 punti a partita, il 38,8% da due, il 37,1% da tre e l'84% nei tiri liberi; mentre in Fiba Cup ha realizzato 12,3 punti di media a gara, tirando con il 50% da due, il 34,7% da tre ed il 78% nei tiri liberi.

Nella stagione 2005-06 è passato alla Carpisa Napoli, con cui ha vinto la Coppa Italia. Egli si fa subito amare dai suoi tifosi giocando con medie di 8,2 punti, 2 rimbalzi e 1 assist, giocando 25,5 minuti a partita.

Nell'estate 2006 va al Pamesa Valencia, squadra spagnola che milita nella Liga ACB, sottoscrivendo un contratto biennale con l'opzione del terzo anno.

Dal febbraio 2007 passa però alla Lottomatica Roma, che lo ha acquistato fino al 2008. Si distingue subito per due tiri decisivi, uno che salva un tempo supplementare contro il Basket Livorno e uno che dà la vittoria contro la Montepaschi Siena, sempre all'overtime. A Roma le sue medie calano rispetto a quelle dell'anno prima, avendo 5,9 punti, 1,5 rimbalzi e 1,1 assist, giocando 17,5 minuti a partita.

Nella stagione 2008-09 torna in Islanda per giocare nel KR Reykjavík e ritrovare la forma fisica. Con il club islandese vince il campionato e il titolo di giocatore dell'anno e di guardia dell'anno.

Il 25 aprile 2009 torna in Italia con la Benetton Treviso.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Con la nazionale islandese, ha vinto la medaglia d'oro ai Giochi dei Piccoli Stati d'Europa a Malta 2005 e a Monaco 2007

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Dinamo San Pietroburgo: 2004-2005
Basket Napoli: 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]