Jérôme Lalande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
J.J. de Lalande

Joseph-Jérôme Lefrançois de Lalande (Bourg-en-Bresse, 11 luglio 1732Parigi, 4 aprile 1807) è stato un astronomo francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu direttore dell'Osservatorio di Parigi dal 1795 e nel 1801 compilò il catalogo più completo (rispetto al suo tempo) con le indicazioni della posizione di 47.390 stelle (Histoire Céleste Française).

Insieme allo scienziato britannico John Flamsteed, primo astronomo reale d'Inghilterra, Lalande fu il primo a catalogare le stelle più luminose e a pubblicarle nella edizione francese del 16451719. Un astro da lui messo a catalogo oggi porta il suo nome: è la stella Lalande 21185.

Lalande nacque a Bourg (nel dipartimento francese di Ain). I suoi genitori lo mandarono a studiare legge a Parigi e fu frequentando l'Hôtel Cluny - dove Joseph Nicolas Delisle aveva il suo osservatorio - che egli fu attratto dall'astronomia. Divenne così pupillo sia dello stesso Delisle che di Pierre Lemonnier.

Dopo aver completato gli studi Lalande tornò a Bourg per fare l'avvocato. La svolta nel suo destino di studioso di astronomia - quasi segnata, è il caso di dire, nelle stelle - avvenne quando Lemonnier gli propose di recarsi a Berlino per approfondire le osservazioni sul parallasse lunare avviate - a Capo di Buona Speranza - da Nicolas Louis de Lacaille.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 95196947 LCCN: n81143855