Jérôme Kerviel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jérôme Kerviel (Pont-l'Abbé, 11 gennaio 1977) è un trader francese della Société Générale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Consegue un Bachelor Degree in Economia e Finanza presso l'Università di Nantes e successivamente un Master nella medesima Facoltà, all'Università di Lione. Dal 2000 viene assunto dal terzo gruppo bancario francese, Société Générale, al Middle Office. Nel 2002 diventa assistente trader per poi conseguire la qualifica di trader nel 2004.

È accusato dai vertici della banca francese di essere il responsabile di una perdita pari a 4,9 miliardi di euro, a causa di rischiose posizioni finanziarie da lui occupate, per un totale nozionale di 50 miliardi di euro prima della chiusura delle posizioni.

Lo scandalo è scoppiato a fine gennaio 2008 ed è annoverato tra i più grandi scandali finanziari della storia[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nick Thompson, CNN "The World's Biggest Rogue traders in Recent History" - 15 settembre 2011
Controllo di autorità VIAF: 48703972 · LCCN: n2008065691 · GND: 139859438 · BNF: cb15771387g (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie