Jérémie Elkaïm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jérémie Elkaïm al Festival du Film de Cabourg 2011

Jérémie Elkaïm (Parigi, 29 agosto 1978) è un attore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997, all'età di sedici anni, è stato scelto da François Ozon per recitare nel cortometraggio Scènes de lit (Scene di letto).

Nel 2000 ha recitato come protagonista, al fianco di Stéphane Rideau, in Quasi niente (Presque rien), il film franco-belga diretto da Sébastien Lifshitz. Nella pellicola ha interpretato Mathieu un giovane studente omosessuale parigino di diciotto anni che, in vacanza a La Baule-Escoublac con la madre, depressa a causa della tragica morte dell'ultimo figlio, avrà una travagliata relazione amorosa con un ragazzo incontrato in spiaggia di nome Cédric.

Nel 2010 co-firma e interpreta alcuni ruoli nel primo lungometraggio della sua compagna Valérie Donzelli (di cui è adesso separato), La Reine des pommes che avrà un grande successo pubblico e critico. Nello stesso tempo della sua carrierea d'attore, realizza il suo primo cortometraggio Manu che sarà selezionato a Clermont-Ferrand. Per la 64ª edizione del Festival de Cannes, si trova in due film : Polisse di Maïwenn che ottiene il premio della giuria e La guerre est déclarée di Valérie Donzelli di cui è co-sceneggiatore e che si ispira direttamente della loro storia. Questo film è proiettato per l'apertura nella La Semaine de la critique.

Ha fatto parte del cast del telefilm Clara Sheller andato in onda nel 2008. Ha interpretato Mathieu, il fratello della protagonista.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 106855177