Jägerhorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jägerhorn
Jagerhorn0001.jpg
Stati Italia Italia
Svizzera Svizzera
Regione Piemonte Piemonte
Vallese Vallese
Provincia Verbano-Cusio-Ossola Verbano-Cusio-Ossola
Distretto di Visp
Altezza 3.970 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 45°57′08.2″N 7°52′37.9″E / 45.952278°N 7.877194°E45.952278; 7.877194Coordinate: 45°57′08.2″N 7°52′37.9″E / 45.952278°N 7.877194°E45.952278; 7.877194
Data prima ascensione 17 luglio 1867
Autore/i prima ascensione C.E. Mathews e F. Morshead con Christian Almer e Andreas Maurer
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Jägerhorn
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Occidentali
Grande Settore Alpi Nord-occidentali
Sezione Alpi Pennine
Sottosezione Alpi del Monte Rosa
Supergruppo Gruppo del Monte Rosa
Gruppo Massiccio del Monte Rosa
Codice I/B-9.III-A.2

Lo Jägerhorn è una montagna che si trova nel Gruppo del Monte Rosa nelle Alpi Pennine alta 3.970 m s.l.m. Bifida sommità rocciosa sormontata da un segnale trigonometrico, si eleva lungo la linea di confine tra l'Italia e la Svizzera e precisamente tra il Piccolo Fillar e la Punta Nordend.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si presenta con due versanti ben distinti: quello italiano articolato da un possente costolone roccioso (Jägerrücken) si spinge fra i ghiacciai del Nordend e del Fillar; quello svizzero digrada ricoperto di ghiacci verso il ghiacciaio del Gorner.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima ascensione fu compiuta il 17 luglio 1867 da C.E. Mathews e F. Morshead con Christian Almer e Andreas Maurer per il crestone est (Jägerrücken).[1]

Informazioni[modifica | modifica sorgente]

Poco sotto la vetta, isolato tra i ghiacci e circondato da un ambiente grandioso, si trova il Bivacco Città di Gallarate.

Ascensione alla vetta[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Saglio e Boffa, op. cit., p. 300

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]