Iyaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iyaz
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Reggae fusion[1]
Contemporary R&B[1]
Pop rap[1]
Dance
Periodo di attività 2009 – in attività
Etichetta Beluga Heights Records
Album pubblicati 1
Studio 1
Sito web

Keidran Jones meglio conosciuto con il nome d'arte Iyaz (Road Town, 15 aprile 1987) è un cantante e rapper britannico.

Biografia e carriera[modifica | modifica wikitesto]

È nato in una famiglia di musicisti ed è cresciuto a Tortola nelle Isole Vergini britanniche.

Il suo singolo Replay ha raggiunto il numero due nella classifica Billboard Hot 100 nel 2009[2]. Il 13 dicembre 2009 Replay ha raggiunto la prima posizione della Billboard Top 40[2].

Iyaz ha studiato registrazione digitale in un college e ha registrato la "instrumental" della canzone, che ha trovato il successo nelle radio dei Caraibi. Iyaz è stato contattato da Sean Kingston su MySpace e poi ha firmato un contratto discografico con la Time Is Money/Beluga Heights, un'etichetta discografica di proprietà Warner Bros. Records. Replay è stato pubblicato come singolo diretto da Sean Kingston e cantato da Iyaz. Nel giugno del 2010 è uscito il suo primo album, intitolato anch'esso Replay, accompagnato dai singoli Solo e So Big. Sempre del 2010 è la collaborazione con la cantante Charice Pempengco con la quale ha inciso il singolo Pyramid. Nel 2010 ha partecipato ad un episodio (Il nuovo sound di Hannah) della quarta stagione della serie televisiva Hannah Montana con la cantante/attrice Miley Cyrus cantando insieme la canzone Gonna Get This.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

EPs[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Replay
  • 2010 - Solo
  • 2010 - Pyramid
  • 2010 - So Big
  • 2010 - Break My Bank feat. New Boyz
  • 2010 - La La La feat. Auburn

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Biografia di Iyaz su allmusic.com. URL consultato il 29 aprile 2012.
  2. ^ a b Replay su Billboard.com. URL consultato il 18-08-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 121201699 LCCN: no2010074888