Iveco Turbocity

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
IVECO 480 Turbocity
Bucharest Iveco bus 3321.jpg
Turbocity 480
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Iveco
Tipo Autobus
Inizio produzione 1989
Sostituisce Iveco Effeuno
Fine produzione 1996
Sostituito da Iveco TurboCity R
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 9,5/10,5/12/18 m
Larghezza 2,5 m
Altezza circa 3,083 m
Altro
Concorrenti Bredabus 2001
Porte a libro, rototraslanti o ad espulsione

L'IVECO 480 TurboCity è un modello di autobus italiano prodotto dalla Iveco tra il 1989 e il 1996 nello stabilimento di Valle Ufita, in provincia di Avellino.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Il TurboCity è il successore dell'Iveco 471 EffeUno rispetto al quale è esteticamente molto simile.

Il TurboCity era disponibile in 3 versioni:

  • Iveco 480 TurboCity-U urbano
  • Iveco 580 TurboCity-S suburbano
  • Iveco 680 TurboCity-I interurbano da corto raggio

e in varie lunghezze: 9,5m - 10,5m - 12m - 18m (articolato)

I TurboCity sono equipaggiati a seconda della versione da 2, 3 o 4 porte a libro o rototraslanti (o ad espulsione solo nella versione interurbana), di indicatori di destinazione e alcuni esemplari anche di radio e aria condizionata come optional.

Il TurboCity è il primo modello di autobus urbano prodotto da Iveco ad essere equipaggiato da un motore a gasolio di tipo sovralimentato (turbo).

Oltre che dalla stessa Iveco il telaio del TurboCity è stato carrozzato da vari costruttori italiani tra cui Mauri, Seac-Viberti, Portesi e De Simon principalmente per quanto riguarda le versioni urbana e suburbana. Esiste anche una versione di filobus carrozzata su questo telaio da Socimi.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

Un Iveco 480.12 carrozzato Viberti
480.12.21 - 1989/92
  • Tipo: urbano
  • Lunghezza: 12 m
  • Posti: 116
  • Porte: 3 o 4 a libro o rototraslanti
  • Motore: Fiat 8460.21 diesel - 9500 cm3 - 210 cv
580.12.21 - 1989/1991
  • Tipo: suburbano
  • Lunghezza: 12 m
  • Posti: 105
  • Porte: 2 a libro o rototraslanti
  • Motore: Fiat 8460.21 diesel - 9500 cm3 - 210 cv
480.10.21 - 1990/1992
  • Tipo: urbano
  • Lunghezza: 10,5 m
  • Posti: 92
  • Porte: 3 a libro o rototraslanti
  • Motore: Fiat 8460.21 diesel - 9500 cm3 - 210 cv
580.10.21 - 1990
  • Tipo: suburbano
  • Lunghezza: 10,5 m
  • Posti: 92
  • Porte: 2 rototraslanti o a libro
  • Motore: Fiat 8460.21 diesel - 9500 cm3 - 210 cv
480.9.21 - 1991
  • Tipo: urbano
  • Lunghezza: 9,5 m
  • Posti: 92
  • Porte: 3 rototraslanti o a libro
  • Motore: Fiat 8460.21 diesel - 9500 cm3 - 210 cv
480.18.29 - 1992/94
  • Tipo: urbano
  • Lunghezza: 18 m articolato
  • Posti: 181
  • Porte: 4 rototraslanti o a libro
  • Motore: Fiat 8460.41B diesel - 9500 cm3 - 290 cv
680.12.24 - 1991/96
  • Tipo: interurbano da corto raggio
  • Lunghezza: 12 m
  • Posti: 68
  • Porte: 2 ad espulsione
  • Motore: Fiat 8460 diesel - 9500 cm3 - 240 cv

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

Il TurboCity è stato prodotto in moltissimi esemplari e ha circolato nelle varie versioni nella maggior parte delle città italiane anche se ormai è stato soppiantato in molte di esse da modelli più recenti. Esemplari di TurboCity hanno circolato fino a qualche anno fa per ATM Milano prima di essere sostituiti da esemplari di Iveco CityClass e in gran parte sono stati venduti ad altre ditte italiane o all'estero, una piccola serie di mezzi circola ancora sui servizi stadio dopo l'applicazione di grate ai finestrini. Gli ultimi esemplari di TurboCity dell'ATAC Roma hanno lasciato il servizio nel 2007 sostituiti da Irisbus CityClass CNG a Metano, in parte sono stati ritirati come reso dal concessionario e poi rivenduti mentre la maggior parte sono stati destinati a demolizione. La CTM di Cagliari ne ha sfruttato un consistente numero per oltre vent'anni, dal 1989 al 2010, anno in cui sono stati sostituiti definitivamente da più recenti Mercedes-Benz Citaro. Molti esemplari di TurboCity circolano ancora per l'ATAF di Foggia, per l'ATC di Bologna, il GTT di Torino, la Sila Varese, la Romano di Crotone e per l'ATP, questi ultimi gradualmente sostituiti dai Mercedes-Benz Citaro e i Renault Agorà. Qualche esemplare sia di urbano a 4 porte che di suburbano da 12 e da 10,5 metri lo si può ancora vedere in servizio ad Alessandria, anche se ormai la loro fantastica carriera è quasi al termine. GTT Torino (all'epoca ATM Torino) ha invece acquistato ben 338 autobus nel periodo di tempo 1989-1991 della gamma Turbocity e sono così distribuiti: 152 "480.12.21 Viberti U842" con carrozzeria Viberti; 118 "480.12.21" prodotti da Iveco; 20 "580.12.21" Suburbani; 10 "580.10.21" Suburbani da 10 metri; 21 "480.18.29 Viberti U872" Autosnodati prodotti nel 1993-1994 dalla Viberti (e ultimi autobus prodotti in assoluto dalla storica carrozzeria torinese) e 17 "680.12.26" Interurbani (fonte dati: parco veicoli ufficiale GTT), anche se il numero degli esemplari effettivamente circolanti sta notevolmente calando con il passare degli anni. Purtroppo a partire dai primi mesi del 2012 la quasi totalità dei mezzi in città è stata accantonata o demolita.

Il Turbocity è stato sostituito dal Turbocity R che ne riprende le caratteristiche essenziali essendo però dotato di un nuovo motore e di pianale ribassato.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti