Ivan Ribar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ivan Ribar

Capo del Presidium del Parlamento Jugoslavo
Durata mandato 29 novembre 1945 - 14 gennaio 1953
Predecessore carica creata
Successore Milovan Djilas

Dati generali
Partito politico Lega dei Comunisti di Jugoslavia
Titolo di studio Laurea in Legge
Professione politico

Ivan Ribar (Vukmanić, Austria-Ungheria, 21 gennaio 1881Zagabria, 11 giugno 1968) è stato un politico jugoslavo.

Ribar nacque a Vukmanić (vicino Karlovac). Dopo studi legali e la laurea in legge fu:

  • Presidente della reale assemblea parlamentare dal 1920 al 1922
  • Presidente della commissione esecutiva e del concilio anti-fascista per la liberzione della Jugoslavia dal 26 ottobre 1942 al 4 dicembre 1943
  • Presidente del presidio della provvisionale assemblea del popolo dal 4 dicembre 1943 - 5 marzo 1945
  • Presidente del presidio dell'assemblea nazionale dal 2 dicembre 1945 al 14 gennaio 1953

Ivan Ribar perse la propria famiglia durante la seconda guerra mondiale: morirono i due figli, Jurica e Ivo Lola, e la moglie Tonica. Entrambi i figli combatterono come partigiani contro i tedeschi. Ivo Lola Ribar, il figlio minore, era in carica per la lega dei giovani comunisti di Jugoslavia durante la guerra e successivamente fu proclamato eroe del popolo Jugoslavo.

Ivan Ribar morì a Zagabria all'età di 87 anni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine dell'Eroe del lavoro socialista - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Eroe del lavoro socialista

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 75179467 LCCN: n81108061