Italo Florio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italo Florio
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1981
Carriera
Squadre di club1
1969-1972 Fiorentina Fiorentina 5 (0)
1972-1976 Bari Bari 117 (20)
1976-1977 Reggiana Reggiana 15 (3)
1977-1979 Barletta Barletta 36 (6)
1979-1981 Matera Matera 46 (7)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Italo Florio (Cosenza, 12 agosto 1953) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nella Fiorentina, che lo preleva nel 1969 dal Cariocas Cosenza e con la quale debutta in Serie A il 30 gennaio 1972 nella partita Napoli-Fiorentina[1]. Con i viola disputa anche una gara nella Coppa Mitropa 1971-1972[1].

Nella stagione successiva passa al Bari, dove disputa due stagioni in Serie B ed altrettante in Serie C. Attaccante piuttosto estroso, a Bari è ricordato anche per un episodio avvenuto durante una partita contro l'Arezzo in cui, dopo l'ennesimo fallo subìto, si fermò e si sedette sul pallone per protesta[2].

Nell'ottobre 1976 passa alla Reggiana e l'anno successivo al Barletta in Serie C, per poi disputare un altro campionato di Serie B con il Matera nella stagione 1979-1980 ed uno in Serie C1 l'anno seguente.

In carriera, oltre alle 5 presenze in Serie A con la maglia della Fiorentina, ha totalizzato 87 presenze ed 8 reti in tre stagioni giocate in Serie B con il Bari e con il Matera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Statistiche su atf-firenze.it. URL consultato il 21-02-2011.
  2. ^ Emozioni e vittorie era la grande Bari, ricerca.repubblica.it. URL consultato il 28-10-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]