Istituto veneto di scienze, lettere ed arti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palazzo Loredan
L’accesso al palazzo da campo Santo Stefano
Palazzo Cavalli-Franchetti

L'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti trova origine nel Reale istituto nazionale voluto da Napoleone per l'Italia all'inizio del XIX secolo.

Venne poi rifondato con l'attuale denominazione dall'imperatore Ferdinando I d'Austria nel 1838. Con l'unione del Veneto all'Italia, l'istituto fu riconosciuto di interesse nazionale, assieme alle principali accademie degli stati preunitari, anche se la maggiore attenzione ha continuato ad essere rivolta alla vita culturale e scientifica delle Venezie.

Dal 1893 ha sede a Palazzo Loredan e nel 1999 ha acquisito la seconda sede di Palazzo Franchetti, inaugurato nel 2004.

L'Istituto veneto di scienze, lettere ed arti è un'accademia che "ha per fine l’incremento, la diffusione e la tutela delle scienze, delle lettere ed arti"(articolo 1 dello statuto).

Scopo delle accademie è quello di riunire insieme personalità di spicco nel mondo degli studi per promuovere, in assoluta autonomia, la vita culturale, sociale e economica.

"L’Istituto è composto di due classi, una per le scienze fisiche, matematiche e naturali, l'altra per le scienze morali, lettere ed arti. Ciascuna classe è formata di 40 componenti per la categoria dei soci effettivi, 80 per quella dei soci corrispondenti e 25 per quella dei soci stranieri" (articolo 2 dello statuto).

L'Istituto, oltre alla ordinaria attività accademica e alle mensili riunioni dei soci, promuove periodicamente manifestazioni di carattere scientifico e umanistico, incontri di studio, convegni, seminari, scuole internazionali di specializzazione e organizzazione di mostre d'arte.

Pubblica annualmente un periodico, vari volumi monografici e opere inedite, ritenute di rilevante valore scientifico o tali comunque da apportare un contributo significativo agli studi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Venezia Portale Venezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Venezia