Istituto di ricerche sociali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Istituto di Ricerche Sociali)
Istituto di ricerche sociali
Institut für Sozialforschung
Istituto di ricerche sociali
Abbreviazione IfS
Affiliazione internazionale Università Goethe
Fondazione 1923
Fondatore Felix Weil
Sede centrale Germania Francoforte
Direttore Axel Honneth
Lingue ufficiali tedesco
Sito web

L'Istituto per le ricerche sociali (in tedesco Institut für Sozialforschung) è un istituto di ricerca che si occupa di argomenti come la sociologia e la filosofia continentale, meglio conosciuto con il nome istituzionale di Scuola di Francoforte.

L'Istituto è stato fondato a Francoforte sul Meno nel 1923, ed è affiliato all'Università Goethe di Francoforte. È stato fondato da Felix Weil, uno studente del filosofo marxista Karl Korsch. Il suo primo direttore, Kurt Albert Gerlach, morì prima di lasciare il suo segno, e fu seguito da Carl Grünberg, uno storico marxista che riunì presso l'Istituto colleghi ispirati al marxismo ortodosso, incluso il suo ex-allievo Henryk Grossman. Grünberg fu seguito dal cofondatore Friedrich Pollock.

In seguito a un attacco cardiaco non letale, nel 1930 Max Horkheimer succedette a Grünberg. Horkheimer rapidamente divenne lo spirito guida della Scuola di Francoforte, un gruppo di intellettuali nato sotto la sua direzione dell'Istituto. Horkheimer lavorò al giornale del gruppo Zeitschrift für Sozialforschung (Giornale per la ricerche sociali) e scrisse saggi delineando la teoria critica della società.

La crescente influenza dei nazisti portò i fondatori a decidere, nel settembre 1930, di preparare lo spostamento dell'Istituto fuori dalla Germania, aprendone una filiale a Ginevra e spostando i fondi in Olanda. Nel 1933, dopo la presa dell potere di Adolf Hitler, l'Istituto si spostò a Ginevra e quindi, nel 1934, a New York. Qui si affiliò alla Columbia University, ed il suo giornale Zeitschrift für Sozialforschung fu rinominato Studies in Philosophy and Social Science (Studi in filosofia e scienze sociali). Fu qui che molto dell'importante lavoro degli aderenti alla Scuola di Francoforte iniziò ad emergere.

L'Istituto riaprì a Francoforte nel 1951, sotto la direzione di Pollock. L'attuale direttore è Axel Honneth.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]