Isopropamide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Isopropamide
{{{immagine1_descrizione}}}
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C23H33N2O
Massa molecolare (u) 353.52 g/mol
Numero CAS [71-81-8]
Codice ATC A03AB09
PubChem 3775
DrugBank DB01625
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
orale
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante

attenzione

Frasi H 315 - 319 - 335
Consigli P 261 - 305+351+338 [1]

L'isopropamide è un agente anticolinergico a lunga durata d'azione. È utilizzato nella cura del'ulcera peptica ed in altri disordini di natura gastrointestinale che riguardano l'iperacidosi, poiché possiede attività antisecretoria, e l'ipermotilità andando ad esplicare attività antispastica.

Utilizzato come sale di ioduro, ma anche come bromuro o cloruro, è stato scoperto nel 1954 dalla Janssen Pharmaceuticals.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 26.10.2012, riferita allo ioduro