Isole di Heiberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Isole di Heiberg
Острова Гейберга
Geografia fisica
Localizzazione Mare di Kara
Coordinate 77°40′00″N 101°27′00″E / 77.666667°N 101.45°E77.666667; 101.45Coordinate: 77°40′00″N 101°27′00″E / 77.666667°N 101.45°E77.666667; 101.45
Numero isole 5
Altitudine massima 47 m s.l.m.
Geografia politica
Nazione Russia Russia
Distretto federale Distretto Federale Siberiano
Kraj Territorio di Krasnojarsk
Rajon Tajmyrskij
Demografia
Abitanti 0
Cartografia
Gejberg.PNG
Mappa di localizzazione: Mar Glaciale Artico
Isole di Heiberg
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Isole di Heiberg
Kara seaGB.PNG

[senza fonte]

voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Le isole di Heiberg (in russo Острова Гейберга, ostrova Gejberga) sono un gruppo di isole russe bagnate dal mare di Kara.

Amministrativamente fanno parte del distretto di Tajmyr del Territorio di Krasnojarsk, nel Distretto Federale Siberiano.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Le isole sono situate all'ingresso occidentale dello stretto di Vil'kickij (пролив Вилькицкого, proliv Vil'kickogo), a metà strada tra l'isola Bolscevica e la penisola del Tajmyr. Fanno parte della Riserva naturale del Grande Artico.[1]

Si tratta di 4 isole e di un isolotto senza nome, che si sviluppano in direzione ovest-est, a ovest di capo Vega (мыс Вега) e a 35–45 km dal continente. Il punto più alto del gruppo è di 42 m s.l.m. sull'isola Vostočnyj.
Le coste sono piatte, il territorio è coperto da una rada vegetazione tipica della tundra. Il mare attorno alle isole è coperto di ghiaccio, il che le porta ad essere collegate alla terraferma per la maggior parte dell'anno.

In particolare, le isole, i cui nomi indicano la posizione geografica, sono:

  • Isola Zapadnyj (остров Западный, in italiano "isola occidentale"),[2] oltre ad essere la più occidentale e anche la più settentrionale, e la seconda per grandezza. Ha una forma ovale e misura circa 4 km di lunghezza e 1,2 km di larghezza massima.[3] Il punto più alto è di 23 m s.l.m.
  • Isola Srednij (остров Средний, "isola centrale"),[4] è anche la più meridionale e la più grande del gruppo. Ha una forma allungata irregolare con luna lunghezza di circa 5 km e una larghezza massima di 2,9 km.[3] Nella parte centrale è presente un lago.
  • Isola Vostočnyj (остров Восточный, "isola orientale"),[5] quella con l'elevazione massima. Ha una forma allungata e misura 4,3 km di lunghezza e 1,6 km di larghezza massima.[3]
  • Isola Severnyj (остров Северный, "isola settentrionale"),[6] nonostante il nome non è la più a nord del gruppo, seppur di pochi decimi di grado. È la più piccola, dopo l'isolotto che si trova poco a sud-ovest, e misura circa 500 m di lunghezza.[3]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le isole sono state scoperte dalla spedizione polare norvegese sulla nave Fram, guidata da Fridtjof Nansen che le dedicò al console Axel Heiberg, uno dei finanziatori della spedizione.[7] Nel 1940, sulle isole è stata creata una stazione polare come punto di riferimento per la navigazione lungo la rotta del passaggio a nord-est, abbandonata dal 1995.[8]

Isole adiacenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Informazioni sulla Riserva dell'Artico su Bigartic.ru. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  2. ^ Dizionario di Russo-Italiano.
  3. ^ a b c d Dati approssimativi, calcolati utilizzando Google Earth.
  4. ^ Dizionario di Russo-Italiano.
  5. ^ Dizionario di Russo-Italiano.
  6. ^ Dizionario di Russo-Italiano.
  7. ^ (NO) Biografia di Heiberg su Snl.no. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  8. ^ (RU) Статьи - Из истории - ДИКСОН — СНЕЖНОЙ АРКТИКИ СТОЛИЦА. К 90-ЛЕТИЮ НАЧАЛА НАБЛЮДЕНИЙ НА о. ДИКСОН (informazioni sul 90º anniversario dell'inizio delle osservazioni sull'isola Dikson). URL consultato il 20 gennaio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]