Isola di Ross

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola di Ross
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Antartico
Coordinate 77°40′S 168°00′E / 77.666667°S 168°E-77.666667; 168Coordinate: 77°40′S 168°00′E / 77.666667°S 168°E-77.666667; 168
Superficie 2.460 km²
Altitudine massima Monte Erebus, 3.794 m s.l.m.
Geografia politica
Sovranità Antartide Antartide
Amministrazione Secondo il Trattato Antartico.
Rivendicazione Nuova Zelanda Territorio antartico neozelandese (Dipendenza di Ross)
Cartografia
RossIslandMap.jpg
Mappa di localizzazione: Antartide
Isola di Ross

[senza fonte]

voci di isole antartiche presenti su Wikipedia

L'isola di Ross è un'isola vulcanica situata nel mare di Ross in Antartide, al largo della Terra della regina Victoria.

Fu scoperta nel 1841 da sir James Clark Ross l'isola fu successivamente chiamata così da Robert Falcon Scott.

Sull'isola si trovano i due vulcani Terror e (3.230 m) e Erebus (3.794 m) così chiamati traendo spunto dalla due navi che componevano la spedizioni di Ross: HMS Erebus e HMS Terror.

L'isola di Ross è stata la base per molte delle prime spedizioni fatte in Antartide. È l'isola più meridionale raggiungibile via mare.

Le capanne costruite dalle spedizioni di Shackleton e Scott si trovano ancora sull'isola e sono tutelate come luoghi storici.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) W. E. LeMasurier e J. W. Thomson, Volcanoes of the Antarctic Plate and Southern Oceans, American Geophysical Union, 1990, ISBN 0-87590-172-7.