Isola di Killiniq

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola di Killiniq
Killiniq Island
L'isola di Killiniq in una foto aerea scattata da nord-ovest, guardando verso sud-est.
L'isola di Killiniq in una foto aerea scattata da nord-ovest, guardando verso sud-est.
Geografia fisica
Localizzazione Oceano artico
Coordinate 60°22′N 64°37′W / 60.366667°N 64.616667°W60.366667; -64.616667Coordinate: 60°22′N 64°37′W / 60.366667°N 64.616667°W60.366667; -64.616667
Arcipelago Arcipelago artico canadese
Superficie 269 km²
Geografia politica
Stato Canada Canada
Provincia/Territorio Terranova e Labrador Terranova e Labrador
Nunavut Nunavut
Demografia
Abitanti 0
Cartografia
CapeChidleyAreaMap.png
Mappa di localizzazione: Canada
Isola di Killiniq

[senza fonte]

voci di isole presenti su Wikipedia

L'isola di Killiniq[1] è un'isola situata presso la costa nord-orientale del Canada (60° 22' N, 64° 37' W), all'estremo nord della penisola del Labrador, tra la Baia di Ungava e il mare del Labrador.

L'isola ha una superficie di 269 km² ed è attraversata dall'unica frontiera terrestre tra il territorio Nunavut e la provincia di Terranova e Labrador. La frontiera con il Québec corre lungo la costa dell'isola.

Sul lato Nunavut dell'isola si trovano i resti di una località chiamata Killiniq (precedentemente nota come Port Burwell) che tra il 1884 e gli anni quaranta del XX secolo ebbe una certa rilevanza come scalo commerciale artico e stazione meteorologica. L'insediamento era abitato da un gruppo di inuit della comunità Taqpangajuk[2], i quali si costituirono, nel 1959, in una cooperativa.

La comunità venne riconosciuta dal governo canadese, nel 1975, con il James Bay and Northern Quebec Agreement (Convenzione di James Bay e Québec Settentrionale)[3], ma, nonostante i termini della convenzione, gli inuit dell'isola non ricevettero alcun supporto economico e dovettero emigrare per il deterioramento delle condizioni di vita nell'isola. Gli ultimi quarantanove abitanti abbandonarono, nel 1978, l'insediamento che, negli anni successivi, venne completamente demolito.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il nome killiniq in lingua inuit indica propriamente il ghiaccio staccatosi dalla banchisa e galleggiante in mare trasportato dal vento e dalle correnti marine.
  2. ^ Una della quattordici comunità di questa popolazione che si trovano nel territorio di Nunavut.
  3. ^ Si tratta di una convenzione firmata tra il governo canadese e i rappresentanti delle popolazioni autoctone inuit e cree nel 1975. L'accordo venne rinnovato nel 1978 con l'inclusione dell'etnia innu. La convenzione stabilisce quali sono i territori sotto gestione autonoma (o parzialmente autonoma), e il tipo di amministrazione a cui sono soggetti; definisce inoltre una serie di accordi per promuovere lo sviluppo economico e la cultura locale, e la gestione di servizi sanitari, comunicazioni e trasporti, sicurezza, tutela ambientale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Makivik Corporation, Taqpangajuk Relocation: A Feasibility Study, Phase II, Final Report, volume ii (1987), p. i.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]