Isola di Šarengrad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°15′30″N 19°14′40″E / 45.258333°N 19.244444°E45.258333; 19.244444

Šarengradska ada
Isola di Šarengrad - Localizzazione
Territorio a status conteso
Motivo del contenzioso Isola contesa da Croazia e Serbia
Situazione de facto Isola occupata dai Serbi
Posizione della Serbia
Sintesi della posizione Occupazione dell'isola
Posizione della Croazia
Sintesi della posizione Rivendicazione dell'isola
Informazioni generali
Area km²
Continente Europa
Fuso orario UTC+1

L'Isola di Šarengrad (in croato: Šarengradska ada) è un'isola fluviale sul Danubio, sita di fronte all'insediamento croato di Šarengrad, nel comune di Ilok.

Controversia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è nota per una controversia territoriale che oppone la Croazia alla Serbia. All'epoca della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia l'isola era parte della Croazia e durante la guerra d'indipendenza croata l'isola venne occupata militarmente dall'Armata Popolare Jugoslava, così come tutta la Slavonia orientale. Al momento del ritiro jugoslavo, nel 1998, l'isola di Šarengrad, assieme alla vicina isola di Vukovar, rimase sotto il controllo federale.

Nel 2004 la Serbia ha ritirato il proprio esercito dall'isola, sostituendovi delle forze di polizia. L'isola continua ad appartenere de facto alla Serbia, mentre la Croazia ne reclama il possesso.

Posizioni di Serbia e Croazia[modifica | modifica wikitesto]

A sostegno della propria tesi la Croazia porta l'operato della Commissione Badinter che venne incaricata di risolvere le controversie territoriali tra le repubbliche ex-jugoslave. Secondo i principî adottati dalla commissione i confini dei nuovi stati dovevano seguire quelli delle repubbliche socialiste federate e dunque l'isola di Šarengrad, già appartenuta alla Repubblica Socialista di Croazia, apparterrebbe alla Croazia.

Di contro la Serbia rivendica il possesso rifacendosi ai principi di diritto internazionale sui confini fluviali: l'isola infatti si trova più vicina alla riva serba, tra questa e il corso principale del Danubio, al di là del quale si trova la riva croata.