Isola del Natale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 10°29′S 105°38′E / 10.483333°S 105.633333°E-10.483333; 105.633333

bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'isola delle Kiribati, vedi isola Christmas (Kiribati).
Isola del Natale
Isola del Natale - Bandiera
(dettagli)
Isola del Natale - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Christmas Island
Nome ufficiale Territory of Christmas Island
Dipendente da Australia Australia
Lingue ufficiali inglese
Capitale Flying Fish Cove
Politica
Status Territorio
Capo di Stato Elisabetta II
Capo di Governo Brian Lacy
Superficie
Totale 135 km²
Popolazione
Totale 1.402 ab.
Densità 10,4 ab./km²
Geografia
Continente Oceania
Fuso orario UTC+7
Economia
Valuta Dollaro australiano (AUD, $)
Varie
TLD .cx
Prefisso tel. +61
Isola del Natale - Mappa
 

Isola del Natale o di Natale (in inglese Christmas Island) è una piccola isola dell'Australia situata nell'Oceano Indiano, a nord-ovest dell'Australia e a sud dell'Indonesia. Vi risiedono circa 600 persone.

Christmas Island è un territorio non autonomo dell'Australia amministrato dal procuratore generale del Dipartimento. L'amministrazione era demandata al Ministero dei trasporti e dei servizi regionali fino 29 novembre 2007. Giuridicamente è sottoposta alla legislazione australiana ed è sotto l'autorità del Governatore Generale dell'Australia, che la delega a un apposito amministratore. I servizi, compresi i dipartimenti di governo, sono forniti da appaltatori con costi a carico del Commonwealth australiano.[1]

Il nome si deve al capitano inglese William Mynors, che avvistò l'isola nel Natale del 1643 a bordo della nave Royal Mary. L'isola, disabitata, era comunque già conosciuta dai navigatori olandesi e britannici. L'olandese Pieter Goos la disegnò sulle sue mappe per la prima volta nel 1666, dandole il nome di isola Moni[senza fonte]. Il primo approdo documentato venne effettuato nel 1688 dall'equipaggio del vascello Cygnet, al comando del bucaniere William Dampier, in cerca di acqua e legname.[2]

L'isola del Natale ha un alto valore scientifico, poiché sembra che fino alla fine del XIX secolo fosse disabitata: pertanto la fauna e la flora dell'isola si sono sviluppate senza alcuna interferenza umana. Tra le specie più note, un granchio rosso che conta circa 60 milioni di esemplari nel 2003.

La maggior parte della popolazione vive in un distretto denominato The Settlement (L'Insediamento).

Per quest'isola passa un grande traffico di profughi che, provenienti dal Medio Oriente, chiedono asilo all'Australia: molti di questi provengono dall'Afghanistan, dallo Sri Lanka, dall'Indonesia e da altri stati vicini.

Nella passata legislazione, John Howard, primo ministro australiano, tramite il Parlamento australiano ha escluso l'isola dalla zona di immigrazione australiana: ovvero chiunque arrivi in quest'isola non può fare domanda per ottenere automaticamente la condizione di rifugiato - consentendo così alla marina australiana di rimandare indietro gli immigrati clandestini. La capitale è Flying Fish Cove.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito governo australiano
  2. ^ Christmas Island National Park -Christmas Island history

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]