Isola Kotel'nyj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kotel'nyj
Остров Котельный
Geografia fisica
Localizzazione mare di Laptev e della Siberia Orientale
Coordinate 75°20′N 141°00′E / 75.333333°N 141°E75.333333; 141Coordinate: 75°20′N 141°00′E / 75.333333°N 141°E75.333333; 141
Arcipelago Isole Anžu (isole della Nuova Siberia)
Superficie 23 165 km²
Altitudine massima 374 m s.l.m.
Geografia politica
Stato Russia Russia
Distretto federale Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Repubblica autonoma Sacha-Jacuzia Sacha-Jacuzia
Ulus Bulunskij
Demografia
Abitanti disabitata
Cartografia
New Siberian Islands map.png
Mappa di localizzazione: Distretto Federale dell'Estremo Oriente
Kotel'nyj

[senza fonte]

voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Kotel'nyj (in cirillico Остров Котельный) è un'isola del gruppo delle Anžu nell'arcipelago della Nuova Siberia, tra il mare di Laptev e quello della Siberia Orientale. Politicamente, fa parte della repubblica autonoma di Sacha-Jakuzia, in Russia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

È formata da tre zone che in passato sono state considerate separatamente: l'isola Kotel'nyj propriamente detta, di circa 11.700 km², la Terra di Bunge (Земля Бунге), di 6.200 km², e l'isola Faddeevskij (Остров Фаддеевский), di 5.300 km². In totale, la sua superficie è di 23.165 km²: si tratta della 47ª isola più grande del mondo. Nell'isola scorrono 130 fiumi con una lunghezza superiore ai 10 km, il maggiore dei quali è il Balyktach (205 km).[1]

L'isola ha un clima polare, contraddistinto da inverni estremamente freddi che si prolungano per quasi tutto l'anno (la temperatura media è di -30 °C in gennaio e febbraio) ed estati brevissime e fredde (media termica di 2 °C in luglio), con 130–150 mm annui di precipitazioni quasi tutte in forma nevosa.

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

All'estremità settentrionale della Terra di Bunge, nel mare della Siberia Orientale:

  • Isola di Železnjakov (остров Железнякова), 76°04′47.99″N 141°02′23.04″E / 76.079997°N 141.039733°E76.079997; 141.039733, nel golfo di Dragocennaja (губа Драгоценная), ha una lunghezza di circa 4 km[2]; a sud ovest dell'isola ci sono vari isolotti. L'isola porta il nome del timoniere Vasilij Aleksandrovič Železnikov (Василий Александрович Железников 1877-1960), che prese parte alla spedizione del barone Eduard von Toll; è stata scoperta e così chiamata nell'aprile del 1902 da Fëdorom Andreevičem Matisenom.

Le isole sono piatte e circondate da banchi di sabbia.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1805 Jakov Sannikov ne tracciò una mappa dopo averla esplorata. Sannikov riteneva che, oltre l'isola Kotel'nyj, ci fosse una vasta terra inesplorata. Quest'isola o arcipelago ipotizzato fu riconosciuto come Terra di Sannikov, e infine si rivelò inesistente[3]. Uno stretto tra le isole di Malyj Ljachovskij e di Kotel'nyj porta il nome di Sannikov.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Nature.ykt
  2. ^ Dati approssimativi, calcolati utilizzando Google Earth.
  3. ^ W.J. Mills, Exploring polar frontiers: a historical encyclopedia, Oxford, ABC CLIO, 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]