Isisaurus colberti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Isisaurus
Stato di conservazione: Fossile
Isisaurus DB.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Divisione Neosauropoda
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Titanosauridae
Genere Isisaurus
Specie I. colberti

L'Isisaurus era uno stranissimo dinosauro titanosauride i cui resti sono stati ritrovati in strati del Cretacico superiore dell'India.

Una "giraffa" dal collo robusto[modifica | modifica wikitesto]

Questo dinosauro fa parte dei sauropodi, un grande gruppo di erbivori con collo e coda lunghi, noti soprattutto per forme classiche come Brontosaurus (=Apatosaurus) e Diplodocus. Isisaurus, al contrario della maggior parte dei sauropodi, acquisì un profilo elevatissimo, dato dal fatto che questo dinosauro possedeva una coda relativamente corta e, soprattutto, un robustissimo collo tenuto quasi in verticale. Il collo, costituito da grandi vertebre particolarmente massicce, ricordava quello dei brachiosauridi, ma era piuttosto corto rispetto a quello di questi ultimi e faceva assomigliare l'animale a un'enorme giraffa rettiliana.

Strane zampe anteriori[modifica | modifica wikitesto]

L'Isisaurus, lungo circa 18 metri, possedeva un'altra caratteristica davvero insolita: le zampe anteriori, benché avessero il classico omero allungato e snello tipico di tutti i titanosauridi, possedevano anche un'ulna incredibilmente corta e compatta. Inoltre, nonostante le zampe anteriori fossero più corte di quelle posteriori, le scapole erano rientrate in un modo tale che il treno anteriore fosse ben più alto di quello posteriore, conferendo all'animale un aspetto pendente.

Ridescrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Isisaurus significa "lucertola diritta", ed è stato dato nel 2003 da Wilson e Upchurch, che hanno ridescritto uno scheletro incompleto sul quale era stata basata la specie Titanosaurus colberti nel 1997. Il nome della specie è stato dato in onore del paleontologo Edwin Colbert.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]