Is This It

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Is This It
Artista The Strokes
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 agosto 2001(UK) 9 ottobre 2001 (USA)
Durata 36 min : 28 s (UK) 35 min: 34 s (USA)
Dischi 1
Tracce 11
Genere Indie rock
Garage rock
Etichetta RCA
Produttore Gordon Raphael
Registrazione 2001
Note Nel 2002 l'album è stato ristampato con allegato un DVD contenente video musicali e esibizioni live
The Strokes - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2003)

Is This It è l'album d'esordio del gruppo statunitense The Strokes, pubblicato nel 2001.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Osannati su entrambe le sponde dell'Atlantico, gli Strokes catturarono l'interesse di pubblico e critica, anche se la risposta del primo non seguì le previsioni. Nonostante ciò, Is This It ebbe successo grazie anche a una serie di canzoni come The Modern Age, Last Nite, Hard to Explain e Someday e portò l'LP al secondo posto nel Regno Unito e al 33esimo negli Stati Uniti.

L'album uscì in Inghilterra il 27 agosto 2001. La pubblicazione negli USA, prevista per l'11 settembre 2001, fu posticipata al 9 ottobre dello stesso anno in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001. La canzone New York City Cops, presente nell'edizione europea, fu sostituita nella versione statunitense da When It Started. Questa sostituzione avvenne per la frase del ritornello di New York City Cops potenzialmente offensiva nei confronti dei poliziotti di New York: «New York City cops. They ain't too smart» (in italiano: "Poliziotti di New York. Non sono troppo svegli"). New York City Cops venne comunque suonata durante i concerti e venne pubblicata negli Stati Uniti come B-side nel singolo di Hard to Explain.

Le due versioni, europea e statunitense, si distinguono anche per le diverse copertine. Sulla copertina della versione europea una foto del fotografo Colin Lane rappresenta il particolare di una ragazza che si accarezza il fondoschiena con la mano guantata. Sulla copertina della versione americana è raffigurato "Big Bang", particolare della collisione di particelle effettuata nell'acceleratore di particelle del CERN. La sostituzione della copertina avvenne per evitare problemi di censura. Quella europea è considerata la vera copertina del disco.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Is This It - 2:35
  2. The Modern Age - 3:32
  3. Soma - 2:37
  4. Barely Legal - 3:58
  5. Someday - 3:07
  6. Alone, Together - 3:12
  7. Last Nite - 3:17
  8. Hard to Explain - 3:47
  9. New York City Cops - 3:36
    • When It Started - 2:57 appare al posto di New York City Cops nell'edizione americana su CD dell'album, mentre quella su vinile mantiene la scaletta europea
  10. Trying Your Luck - 3:27
  11. Take It or Leave It - 3:16

Lista tracce DVD[modifica | modifica sorgente]

  1. Last Nite
  2. Hard To Explain
  3. Someday
  4. New York City Cops
  5. The Modern Age
  • Tracce 1-3: Videoclip
  • Tracce 4-5: tratte da un'esibizione su MTV2

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 2002 Is This It venne ripubblicato con un DVD contenente dei video e una esibizione su MTV.
  • Nel 2003 Is This It è stato inserito al 367º posto della classifica dei 500 migliori album secondo Rolling Stone.
  • Is This It nel 2005 è stato dichiarato l'89º album più bello della storia da parte della televisione inglese Channel 4.
  • Fino al 2007 Is This It ha venduto oltre tre milioni e cinquecentomila copie in tutto il mondo.
  • Nel 2008 Rolling Stone ha inserito Take or Leave It, brano di chiusura dell'album, al 71º posto nella classifica delle 100 migliori canzoni per chitarra.
  • Nel 2009 le importanti riviste musicali NME e Rolling Stone lo hanno insertito nella classifica dei 100 migliori album del decennio, rispettivamente al primo e al secondo.
  • l' album si è posizionato secondo nella classifica dei 100 migliori album degli anni 2000 secondo Rolling Stone[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ titolo: 100 best albums of 2000s: Is This It
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock