Irsutismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Irsutismo
Hirsutism-3.jpg
Caso di irsutismo; foto del 1900 circa
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 704.1
ICD-10 (EN) 68.0

L'irsutismo, in campo medico, è il fenomeno di crescita anomala di peli in persone di sesso femminile, in sedi dove normalmente è assente.

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

Esistono due tipi di irsutismo:

  • Irsutismo androgeno-indipendente (definito anche ipertricosi): i peli del corpo si trovano in tutto il corpo sparsi senza concentrazione in determinate zone.
  • Irsutismo androgeno-dipendente: il funzionamento anomalo degli ormoni androgeni porta ad una manifestazione localizzata nelle zone tipiche dei caratteri sessuali secondari.

Viene invece definita virilismo l'associazione di irsutismo con altri segni di mascolinizzazione. Il virilismo è in genere espressione di neoplasie di alcune ghiandole endocrine (ovaio, surrene).

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Le cause più frequenti di irsutismo sono:

In alcuni casi di irsutismo non è possibile risalire a una causa precisa. Le pazienti non presentano irregolarità mestruali, talvolta presentano livelli di androgeni nei limiti della norma, possono condurre a termine una o più gravidanze e non presentano cisti ovariche o masse tumorali. In questi casi si parla di irsutismo idiopatico e lo si attribuisce a una maggiore attività dei recettori degli ormoni androgeni.

Esami[modifica | modifica sorgente]

Tramite test di laboratorio si calcola la quantità di testosterone (libero e totale) e altri ormoni.

Terapia[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento deve essere mirato a ridurre la sintesi e la secrezione di androgeni, nonché la loro utilizzazione periferica a livello dei recettori degli organi-bersaglio.

Fra i rimedi naturali, il tea alla menta ha trovato impiego nella riduzione del testosterone libero [1].

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
  • Research Laboratories Merck, The Merck Manual quinta edizione, Milano, Springer-Verlag, 2008, ISBN 978-88-470-0707-9.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Effect of spearmint (Mentha spicata Labiatae) teas on androgen levels in women with hirsutism, pubblicato su Phytother Res. 2007 May;21(5):444-7, SourceDepartment of Clinical Biochemistry, School of Medicine, Suleyman Demirel University, Isparta, Turkey

.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina