Ivecobus Citelis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Irisbus Citelis)
Ivecobus Citelis
CITELIS12KSMA.jpg
Citelis in Francia
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Iveco Bus
Tipo Autobus
Inizio produzione 2005
Sostituisce Irisbus Agora
Fine produzione 2013
Altre caratteristiche
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12/18 m
Larghezza 2,5 m
Altezza 2,85/3,3 m
Altro
Altri tipi Autosnodato
Filobus
Altri antenati Iveco CityClass
Della stessa famiglia Heuliez GX327
Concorrenti BredaMenarinibus Avancity
Mercedes-Benz Citaro
MAN Lion's City
Van Hool A330
Volvo 7700
Porte rototraslanti elettriche o pneumatiche
Brno, Autotec, Irisbus Citelis.jpg
Citelis ad un'esposizione

Il Citelis è un autobus prodotto dalla Iveco Bus, ex Irisbus, venduto inizialmente in Francia e nei Paesi dell'Est europeo e poi anche in Italia.

Contesto[modifica | modifica sorgente]

Stilisticamente, si caratterizza per una stretta parentela con il suo predecessore diretto, l'Irisbus Agora (ex Renault Moovy), del quale mantiene le forme e molti componenti. Risultano differenti o leggermente ritoccati solo i paraurti, i fanali anteriori (di forma triangolare), quelli posteriori (a gemme rotonde disposte orizzontalmente), e la forma delle prese d'aria posteriori. Rispetto all'Agora, è inoltre nuova anche la pannellatura vetrata e verniciata di nero, appena sopra i finestrini.

Il motore è il noto Iveco Cursor 8, con cilindrata da 7,8 litri, disponibile con potenze variabili da 210 a 310 CV, montato in posizione posteriore trasversale verticale. L'ingombro del motore in tale posizione è tale che anche il Citelis, come l'Agora, monta ruote di dimensioni ridotte rispetto ad altri autobus, per poter rientrare nei limiti di lunghezza standard. È alimentato a gasolio o a metano (nel rispetto della normativa Euro 4, ma sono disponibili anche versioni EEV (Enhanced Environmentally-friendly Vehicles) già in regola con la normativa Euro 5.

Il cambio è automatico (come in tutti i bus moderni), del tipo ZF o Voith.

Il Citelis è dotato anche di un sistema di sospensioni pneumatiche a correzione automatica dell'assetto.

Versione filobus

Attualmente sono prodotte le versioni da 10 metri, 12 metri e da 18 metri (articolata), anche nelle versioni filoviarie (con parti elettriche fornite dalla Skoda Electric), la cui produzione è però affidata alla società ceca Karosa. Il Citelis in versione tipica ha il motore in posizione trasversale, come il predecessore Agora; è tuttavia offerto anche nella versione "Line", caratterizzata dal motore posto invece longitudinalmente e da interni leggermente più spartani. Le due versioni sono esteticamente distinguibili solo nella zona posteriore (il Line ha fanali a gemme rotonde disposte in verticale, anziché in orizzontale, e due finestrini triangolari in più, per via della differente cinematica). all'edizione 2007 del salone di Courtrai (Kortrijk) è stata presentata anche un prototipo della versione "Way", per uso interurbano, erede del Renault Moovy e realizzata in collaborazione con il carrozziere spagnolo Hispano. Utilizzando lo stesso telaio di base del Citelis 12 è in vendita anche il modello marchiato Heuliez, il GX327, con la corrispondente versione articolata, 427.

Citelis a guida ottica[modifica | modifica sorgente]

A Rouen, in Francia, i Citelis sono dotati del sistema a guida ottica che permette di mantenere la traiettoria costante.

Modelli sostituiti[modifica | modifica sorgente]

Il Citelis è l'erede di due autobus di vasta diffusione nei rispettivi Paesi: l'Irisbus Agora/Moovy (Francia) e l'Iveco CityClass (Italia), anche se il design è decisamente più vicino al primo di essi.

Mentre tuttavia la produzione dell'Agora è stata interrotta fin dal 2006, in concomitanza con la produzione dei primi esemplari di Citelis, quella del CityClass (solo nella versione da 10,8 metri e in quelle alimentate a metano) è proseguita fino a giugno 2008.

È possibile trovarlo in numerose varianti di livrea, a seconda delle aziende di trasporto pubblico che lo possiedono nel proprio parco veicoli.

Diffusione in Italia[modifica | modifica sorgente]

Nonostante sia un autobus già da tempo prodotto e venduto in Europa (principalmente in Francia e Paesi dell'Est europeo), è iniziata solo di recente la commercializzazione del Citelis in Italia. La città di Torino è quella che ne ha ordinati di più: ne sono già stati consegnati 100, per dicembre 2010 ne dovrebbe arrivare quasi il triplo. I Citelis italiani sono stati prodotti fino a dicembre 2011 nello stabilimento Iveco di Valle Ufita in provincia di Avellino. In seguito la produzione è stata trasferita nello stabilimento francese di Annonay, a causa della chiusura della fabbrica campana.

Abruzzo

Le Autolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi (ARPA), ha acquistato nel 2010, 25 Irisbus Citelis nella versione da 10 metri, per il servizio Suburbano e possiede anche esemplari di Citelis snodati (18mt)

Ancona

La Conerobus di Ancona ha acquistato usato dalla Francia un esemplare di Irisbus Citelis snodato, si tratta del primo esemplare di questo tipo in Italia.

Aosta

La SAVDA di Aosta ha acquistato nel 2008 2 Irisbus Citelis nella versione di 10 metri.

Benevento

l'Amts Benevento possiede 6 esemplari di Citelis in livrea Eav,arrivati nel 2010 per sostituire gli ormai anziani Effeuno

Brescia

La Brescia Trasporti di Brescia ha acquistato 20 unità di Citelis cng urbani nella taglia 18 metri (snodati) con 4 porte nel 2009; alcune unità di 12 metri cng urbani: una usata nel 2009 con 3 porte (l'unica in ciroclazione di colore bianco) e altre unità nuove nel 2011 (5 autobus), nel 2012 (6 autobus) e altre alla fine del 2013 (5 vetture). Nel 2012 sono stati acquistati anche 2 Renault Agorà da 18 metri diesel a 3 porte usati, impiegati nel servizio scolastico.

Bologna

La TPER nel 2013 ha acquistato 10 Irisbus Citelis urbani a 3 porte. Entreranno in servizio ad aprile 2014.

Cagliari

La CTM s.p.a di Cagliari, ha nel suo parco 25 Irisbus Citelis EEV per il servizio urbano Cagliari-Hinterland, nella versione da 12 metri con accesso disabili e tre porte, entrati in servizio nell'autunno 2008.

Campobasso

La SEAC di Campobasso ha iniziato da qualche anno un processo di rinnovamento del proprio parco autobus con la sostituzione dei vecchi modelli CityClass della Iveco con i nuovi Citelis per le linee più importanti della rete urbana e suburbana.

Cremona

La KM di Cremona ha ordinato nel 2012 tre Citelis urbani da 10 m con due porte

La Spezia

ATC La Spezia ha 20 Citelis EEV in allestimento suburbano (matricole 740-759)che vanno a sostituire i vecchi menarini e bmb 220 dei quali però 5 verranno tenuti per servizio stadio e per sostituire i due cityclass coinvolti in incendi(585-590)

Milano
Un Citelis dell' ATM della serie 6200-6249

Milano ha un primo lotto di 50 veicoli Irisbus Citelis arancioni da 12 metri alimentati a gasolio Euro 5 EEV, in versione urbana a 3 porte ad espulsione (matricole 6200–6249), entrati in servizio tra la fine del 2008 e l'inizio del 2009. A causa di ritardi nella consegna di queste 50 unità sono arrivate come penale altre 3 vetture, due urbane (matricole 6250 e 6251) e una suburbana a due porte (5805). Un altro lotto di 120 Citelis verdi (matricole 6260-6379) sempre da 12 metri a 3 porte, allestimento urbano, è arrivato a inizio 2010. È poi arrivata un'unità da 10,5 metri verde in allestimento urbano, utilizzata sulla linea 48, e nel marzo 2011 altre 20 vetture 12 metri verdi urbane come le precedenti 120.

Nota: a Milano, i citelis sono numerati dal 6200 al 6399. Esiste anche una versione due porte (matricola 5805, spesso impiegato sulla linea 924), e una sperimentale a metano (matricola 4270). Inoltre, alcuni mezzi in livrea arancio/verde sono stati ricolorati nella più recente biverde.

Monza
Citelis blu di NET in servizio a Monza e limitrofi, qui al capolinea di Arcore FS

Monza vede circolare dal 2012 per le proprie strade e quelle dei comuni limitrofi 6 Citelis di colore blu, in service a NET (NordEst Trasporti), della serie 7500 (in tutto e per tutto uguali alle 6300 di ATM).

Napoli

Acquistati 40 esemplari (V501–V540) dall'Ente Autonomo Volturno e distribuiti all'ANM. Altri 7 (C001–C007) sono stati acquistati direttamente dall'ANM.

Padova

L'APS Padova possiede dall'inizio del 2010 9 Citelis a metano, di cui 6 da 10,5 metri, 1 da 12 metri e due autosnodati da 18 metri. Nel corso del 2012 sono giunti a Padova altri 18 Irisbus Citelis a gas metano lunghi 12 metri.

Parma

La TEP possiede 6 Citelis a gasolio e 6 a metano da 12 metri in allestimento urbano.

Pavia

LINE ha nel suo parco 7 Irisbus Citelis alimentati a metano per il servizio urbano di Pavia (soprattutto per la linea 6), più uno comperato usato dalla città di Gdynia,in Polonia. Possiede anche due esemplari a gasolio: uno da 12 metri utilizzato sul servizio urbano di Pavia e uno da 10 metri per l'urbano di Casalpusterlengo.

Citelis dell'ATAC
Piacenza

Tempi (Trasporti e Mobilità Piacenza) possiede 3 Citelis da fine gennaio 2011, da 10.5m e alimentati a metano per uso urbano.

Potenza

La COTRAB dal 2011 utilizza nell'ambito del trasporto pubblico urbano, 5 nuovi Irisbus Citelis alimentati a metano, e sono in avvio procedure per l'acquisto di altri 12 autobus dello stesso tipo.

Prato

Nel 2012 la Cap di Prato ha acquistato due Citelis per il proprio parco mezzi.

Reggio Calabria

L'ATAM di Reggio Calabria possiede i Citelis dal 2010

Rho

La STIE di Milano, che gestisce il servizio di trasporto pubblico di Rho, ha acquistato 12 Irisbus Citelis nella taglia da 10 metri.

Rimini

La Start Romagna, sede di Rimini (già Tram Servizi) ha acquistato nel corso del 2009 8 esemplari urbani 12 metri che hanno sostituito gli ormai anziani Inbus U210 della prima metà degli anni 80, successivamente sono stati consegnati ulteriori 2 esemplari nel 2010 e 3 nel 2012, tutti in configurazione urbana, ulteriori 2 esemplari urbani circolano presso società che effettuano in subappalto linee per conto di Start.

Roma

L'ATAC possiede 24 esemplari 12 metri dal 2010, forniti dalla Irisbus in sostituzione dei 24 CityClass Cursor CNG andati distrutti nell'incendio della rimessa Tor Pagnotta. Inoltre nel corso del 2013 sono in fase di consegna 337 unità denominate "Citelis Serie Roma" in livrea di colore rosso alimentate a diesel, urbani, progettate appositamente da Irisbus per Roma Capitale; saranno sia esemplari da 12 metri a 3 porte, sia da 18 metri sempre a 3 porte.

Salerno

Alcuni esemplari sono stati acquistati dall'Ente Autonomo Volturno e distribuiti fra le aziende del consorzio, tra cui la CSTP di Salerno, che ne ha ricevuti 28 esemplari tra urbani e suburbani.

Terni

L'Atc Spa di Terni ha ordinato nel corso del 2009 5 esemplari urbani a basso impatto ambientale per arricchire il suo autoparco, sono entrati in funzione dal 14 settembre 2009 con il nuovo orario.

Irisbus Citelis ACTV
Torino

Il GTT di Torino ha ordinato nel corso del 2009, 100 esemplari (è stata la città che ne ha ordinati di più) urbani a basso impatto ambientale per rinnovare il suo autoparco e far fronte alle temporanee gestioni automobilistiche di alcune linee tramviarie. L'inaugurazione dei veicoli è avvenuta il 16 gennaio 2010 in Piazza Vittorio Veneto. Gli esemplari hanno i numeri di serie compresi tra 3000 e 3099. All'inizio del 2011 sono entrati nel parco automezzi 12 Citelis in versione 18mt, di cui 4 alimentati a metano. Nel periodo dicembre 2011-febbraio 2012 sono entrati in servizio ulteriori 70 autobus, sempre da 18 metri. All'inizio del 2013 sono stati acquistati ulteriori 96 esemplari da 12 metri, per un totale di 277 (195+82) automezzi di questo modello.

Trieste

Il primo Irisbus Citelis immatricolato in Italia è stata una vettura di Trieste Trasporti s.p.a. in versione urbana, 3 porte a gasolio (EEV). Successivamente Trieste ha ordinato altre 36 unità che sono state consegnate all'inizio del 2009. Nel 2010 Trieste ha ordinato altre 26 unità che sono state consegnate a metà del medesimo anno.

Venezia

I 5 Citelis a gas metano sono in dotazione all'ACTV dal 2010.

Vicenza

9 Citelis 12 metri a gas metano sono in dotazione all'AIM Vicenza dall' inizio del 2011.

Ravenna

La Start Romagna, sede di Ravenna, (già ATM Ravenna) possiede 12 esemplari urbani alimentati a gas metano.

Agrigento

La TUA Di Agrigento ha avuto in dotazione dal 2008 al 2012 3 citelis urbani 12m a gasolio ,che avevano i primissimi numeri di telaio dei mezzi prodotti a Valle Ufita (001,002,003).Ora tali mezzi sono stati venduti, il numero di telaio 003 è stato acquistato dalla Line Spa di Lodi per il servizio urbano della città di Pavia.

Palermo

L' Amat di Palermo ha in dotazione Citelis 12m e 10m a metano, giunti rispettivamente nel 2009 e nel 2012.

Versioni in produzione[modifica | modifica sorgente]

Citelis 10
  • Lunghezza: 10,46 metri
  • Porte: 2 o 3
  • Uso: urbano, suburbano
Citelis 12
  • Lunghezza: 11,99 metri
  • Porte: 2 o 3
  • Uso: urbano, suburbano
Citelis 18
  • Lunghezza: 17,59 metri (autosnodato)
  • Porte: 3 o 4
  • Uso: urbano, suburbano
Citelis 12 Line
  • Lunghezza: 11,99 metri
  • Porte: 2 o 3
  • Uso: urbano, suburbano
Citelis 18 Line
  • Lunghezza: 17,59 metri (autosnodato)
  • Porte: 3 o 4
  • Uso: urbano, suburbano

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti