Iresine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Iresine
Iresine.herbstii2.jpg
Iresine herbstii
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Amaranthaceae
Sottofamiglia Amaranthoideae
Genere Iresine
Specie
  • vedi testo

Iresine (P.Browne, 1756) è un genere di erbe della famiglia delle Amaranthaceae. È ambientata in Sudamerica e comprende diverse specie dal fogliame decorativo e delicato. Alcune specie sono apprezzate per la loro bellezza, altre nell'ambito delle scienze erboristiche. L'estratto di alcune iresine viene ad esempio usato nella produzione di Ayahuasca.[1]

  • Dal punto di vista medicinale, la più significativa è Iresine celosia, utilizzata contro i tumori per la sua azione sulla superficie delle cellule.[2]
  • Tra le altre, una delle più note è Iresine herbstii, originaria del Brasile e con chiara vocazione decorativa. È una pianta che raggiunge alcune decine di centimetri di altezza, solitamente apprezzata per le foglie porpora o rossicce. Ne esistono comunque anche delle varietà verdi (Iresine herbstii aureoreticulata). Le iresine vengono spesso piantate nei giardini o tenute all'aperto nei vasi. In inverno vanno però tenute in casa dato che nella brutta stagione prediligono temperature intorno ai 12 °C. Come piante da appartamento hanno bisogno di un posto alla finestra. Con il tempo tendono ad imbruttirsi, per cui vengono riprodotte spesso e con estrema facilità per talea, preferibilmente in un bicchiere d'acqua.[3] Sempre a proposito di acqua, se questa viene a mancare le piante possono afflosciarsi completamente, ma anche riprendersi in maniera spettacolare dopo un'abbondante innaffiatura oppure un tempestivo bagno in acqua tiepida.
Iresine herbstii aureoreticulata

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ serendipity
  2. ^ iresine
  3. ^ Vedi Herwig, bibliografia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • R. Herwig, Het volkomen kameplanteboek, Zomer & Kuening Boeken B.V. Ede, 1987.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]