Irene Rosenfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irene Rosenfeld

Irene Blecker Rosenfeld (Westbury, 3 maggio 1953) è un'imprenditrice e dirigente d'azienda statunitense, attualmente presidente e amministratore delegato della Kraft Foods.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini rumene e tedesche, Irene nacque nello stato di New York da Seymour e Joan Blecker, una coppia ebrea. Dopo gli studi in marketing e statistica, si laureò alla Cornell University e cominciò a lavorare presso un'agenzia pubblicitaria di New York, la Dancer Fitzgerald Sample[1].

Dopo il matrimonio assunse il cognome Rosenfeld e continuò a lavorare affermandosi nel campo dell'industria alimentare, dove operò per circa trent'anni[2]. Nel 2004 approdò alla direzione di Frito-Lay, una divisione della PepsiCo.

Nel giugno del 2006 Irene Rosenfeld venne nominata amministratore delegato della Kraft Foods e meno di un anno dopo ne divenne anche presidente. La guida del colosso alimentare Kraft fruttò alla Rosenfeld una certa rilevanza a livello mondiale: è spesso inclusa infatti fra le donne più pagate e potenti al mondo[3]. Nel 2008 il Wall Street Journal la pose sesta nella lista delle 50 donne da osservare[4] e la rivista Forbes l'ha inclusa più volte ai vertici della sua lista delle 100 donne più potenti del mondo: nel 2006 era undicesima[5], nel 2007 nona[6], nel 2008 e nel 2009 era sesta[7][8], nel 2010 era seconda dopo Michelle Obama[9] e nel 2011 decima[10].

Irene Rosenfeld è inoltre membro di vari consigli di amministrazione fra cui quello della Cornell University.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le 100 donne più potenti del mondo: n.10, Ondagraphica.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  2. ^ Irene Rosenfeld, WOBI. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Irene Rosenfeld, amministratore delegato da 26,3 milioni di dollari, Helloimpresa. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ 50 Women to Watch, The Wall Street Journal. URL consultato il 25 aprile 2012.
  5. ^ #11 Irene Rosenfeld, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  6. ^ #9 Irene Rosenfeld, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  7. ^ #6 Irene B. Rosenfeld, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  8. ^ #6 Irene Rosenfeld, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  9. ^ The World's 100 Most Powerful Women 2010, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
  10. ^ #10 Irene Rosenfeld, forbes.com. URL consultato il 25 aprile 2012.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie